Corruzione: dirigente dell'ispettorato del lavoro in manette

Agli arresti domiciliari per un atto contrario ai doveri d'ufficio. Sequestro da un milione di euro

Corruzione per un atto contrario ai doveri d'ufficio in concorso con un imprenditore irpino. Con questa accusa è stato arrestato un dirigente dell'Ispettorato interregionale del Lavoro di Napoli. L'alto dirigente è attualmente sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Ad ordinarla è stato il Gip del tribunale di Avellino su richiesta della procura locale. È stato eseguito anche il sequestro preventivo di beni per un totale di un milione di euro. Secondo gli investigatori sarebbero il profitto di estorsioni ai danni di alcuni lavoratori. L'operazione coinvolge le province di Napoli, Avellino e Salerno.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Stesa nel cuore di Napoli, colpi d'arma da fuoco nella notte

  • Cronaca

    Gratteri: "Se un giorno finissero le mafie, la camorra sarebbe la prima a sparire"

  • Cronaca

    Violentato da un parente, 16enne in ospedale

  • Cronaca

    Colpito da infarto, ottimismo per Carmelo Zappulla dopo l'operazione

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole: uno dei personaggi storici lascerà la soap

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 12 al 16 novembre 2018

  • Arriva a Napoli "l'Estate di San Martino": dieci giorni di sole

  • Paura per Carmelo Zappulla, i familiari: "Ci hanno riferito che rischia la vita"

  • Tragedia sull'A1: un morto a Napoli

  • Cercola, cadono calcinacci dal ponte Caravita: "Intervenite subito"

Torna su
NapoliToday è in caricamento