Corruzione: dirigente dell'ispettorato del lavoro in manette

Agli arresti domiciliari per un atto contrario ai doveri d'ufficio. Sequestro da un milione di euro

Corruzione per un atto contrario ai doveri d'ufficio in concorso con un imprenditore irpino. Con questa accusa è stato arrestato un dirigente dell'Ispettorato interregionale del Lavoro di Napoli. L'alto dirigente è attualmente sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Ad ordinarla è stato il Gip del tribunale di Avellino su richiesta della procura locale. È stato eseguito anche il sequestro preventivo di beni per un totale di un milione di euro. Secondo gli investigatori sarebbero il profitto di estorsioni ai danni di alcuni lavoratori. L'operazione coinvolge le province di Napoli, Avellino e Salerno.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Ferro dimenticato nell'addome dopo il parto, arrivano i Nas al Loreto Mare

  • Cronaca

    Minaccia di lanciarsi dal tetto della Federico II. Trattativa per 19 lavoratori

  • Economia

    Navigator, quasi 2500 le candidature dalla Campania

  • Cronaca

    "Con le stampelle non può entrare": professionista scoppia in lacrime al San Paolo

I più letti della settimana

  • Caterina Balivo posta una foto sul lungomare: insulti ai napoletani

  • "Potrei assumere subito 25 persone, ma non le trovo": l'appello dell'imprenditore napoletano

  • Allerta Meteo, parchi chiusi a Napoli nel giorno di Pasquetta

  • Tragico schianto, muore una giovane ragazza napoletana

  • Bono Vox in vacanza a Napoli: è lui o un sosia? (FOTO)

  • Vento forte in arrivo su Napoli e Campania, allerta meteo della Protezione Civile per Pasquetta

Torna su
NapoliToday è in caricamento