Corruzione: dirigente dell'ispettorato del lavoro in manette

Agli arresti domiciliari per un atto contrario ai doveri d'ufficio. Sequestro da un milione di euro

Corruzione per un atto contrario ai doveri d'ufficio in concorso con un imprenditore irpino. Con questa accusa è stato arrestato un dirigente dell'Ispettorato interregionale del Lavoro di Napoli. L'alto dirigente è attualmente sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

Ad ordinarla è stato il Gip del tribunale di Avellino su richiesta della procura locale. È stato eseguito anche il sequestro preventivo di beni per un totale di un milione di euro. Secondo gli investigatori sarebbero il profitto di estorsioni ai danni di alcuni lavoratori. L'operazione coinvolge le province di Napoli, Avellino e Salerno.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Dalla morte della figlia alle donazioni per i clochard: "Portiamo il sorriso Karol"

  • Cronaca

    Tenta di rubare i cavi elettrici: 42enne cade nel vuoto e muore

  • Politica

    De Luca: "Reddito di Cittadinanza ai camorristi e ai finti separati"

  • Cronaca

    Maxi esercitazione antisismica nei Campi Flegrei, l'annuncio della Protezione civile

I più letti della settimana

  • Bomba contro la pizzeria di Gino Sorbillo, Sorrentino: "Bisogna mobilitarsi"

  • Telecamere di "Pomeriggio Cinque" a Napoli, Barbara D'Urso interrompe la diretta

  • De Laurentiis commenta la vicenda Koulibaly: "Mi vergogno, uscirò presto dal calcio"

  • Esplosione devasta la pizzeria Sorbillo, Gino: "Prima l'incendio, ora le bombe"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 21 al 25 gennaio

  • Muore improvvisamente Michele Leo: il chitarrista aveva 40 anni

Torna su
NapoliToday è in caricamento