Pozzuoli, il sindaco furioso con alcuni cittadini: "Siete degli incoscienti"

Lo sfogo di Vincenzo Figliolia sui social: "Avete capito che rischiamo di ammalarci tutti, compresi i nostri cari, voi stessi e i vostri figli?"

Persone a passeggio sul Lungomare di Pozzuoli nella mattinata di mercoledì. E' quanto si vede in un video pubblicato sulla pagina social di Vincenzo Figliolia.

Duro lo sfogo del sindaco puteolano, contro alcuni cittadini che non hanno ancora ben compreso le misure di prevenzione da contagio per Coronavirus contenute nel decreto governativo.

"Vorrei veramente capire cosa non vi è chiaro del concetto "BISOGNA STARE A CASA"? Avete capito che rischiamo di ammalarci tutti, compresi i nostri cari, voi stessi e i vostri figli? Avete capito che non esistono posti a sufficienza in tutta Italia per la terapia intensiva per poter dare assistenza? Cosa ancora non vi è chiaro? Siete degli incoscienti e non solo dimostrate di essere irresponsabili per gli altri, ma soprattutto per voi stessi. BISOGNA RESTARE A CASA! Quello sul Lungomare è un assembramento, create folla e pericolo per tutti", scrive Figliolia.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furto a casa del poliziotto morto. La moglie: “Ci hanno portato via anche i ricordi”

  • Nuovi focolai in Campania: isolata la palazzina della donna incinta e positiva

  • Piedi che puzzano? un bicchierino di Vodka e il cattivo odore va via

  • "Smetta di fumare e metta la mascherina": in Circum passeggero manda capotreno in ospedale

  • De Luca: “L'epidemia è dietro l'angolo. Noto un pericoloso rilassamento”

  • Agguato all'ora di cena, due sicari in azione: raffica di spari contro auto

Torna su
NapoliToday è in caricamento