Cotugno, ricoverate due turiste cinesi per sospetto Coronavirus

In corso i test sulle due donne. Caso sospetto anche a Sarno

Apprensione per due turiste cinesi, ricoverate questa notte al Cotugno di Napoli.

Le due donne sono a Napoli dal 22 gennaio.  Solo una delle due presenterebbe sintomi riconducibili al Coronavirus, ma bisogna attendere i risultati dei test prima di effettuare una diagnosi certa. Secondo quanto trapela sono decine i pazienti con sintomi influenzali di origine cinese che ogni giorno si presentano al Cotugno spontaneamente.

Test su coppia a Sarno

Una coppia cinese si è presentata in ospedale al 'Martiri di Villa Malta' di Sarno, con sintomi influenzali e indossando le mascherine antivirus. A scopo precauzionale, l'Asl di Salerno ha attivato il protocollo ministeriale previsto per casi sospetti di Coronavirus, mettendo in isolamento la coppia. Per i medici non si tratterebbe di Coronavirus, dopo i primi esami effettuati in ospedale, ma saranno però eseguiti test specifici al Cotugno. L'uomo non è stato in Cina di recente, mentre la donna è tornata intorno al 23-24 gennaio da una città che si trova a circa 400 km da Wuhan, epicentro del contagio. Per tale ragione quest'ultima è stata trasferita al Cotugno.

"Sono in contatto continuo con i vertici dell’Asl. In questo momento posso dare notizie certe alla città. Vi prego di non creare allarmismi perché la situazione è completamente monitorata, il Protocollo è stato attivato, sono stati avviati tutti gli esami del caso che hanno dato esito negativo". Ovviamente, sono in corso ulteriori accertamenti. Lo rende noto il sindaco di Sarno, Giuseppe Canfora, in merito al ricovero di due cinesi presso l'ospedale Villa Malta, come riporta SalernoToday.

NUMERO VERDE

Sarà attivo dal 5 febbraio il numero verde regionale 800 909699 sul Coronavirus. Il servizio fornirà gratuitamente ai cittadini campani informazioni in merito al virus. Al numero, il cui funzionamento è garantito dall'Asl Napoli 1 Centro, risponderanno medici laureati abilitati, iscritti all'albo competente. Ogni Asl garantirà almeno una o più postazioni e pertanto il servizio vedrà almeno nove postazioni attive contemporaneamente. Il numero sarà attivo su due turni: dalle ore 8,00 alle 14,00 e dalle 14,00 alle 20,00.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CORONAVIRUS: COSA FARE E COME EVITARE IL CONTAGIO

ISOLATO IL CORONAVIRUS

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento