Quarantena da Coronavirus: "Mezzi pubblici ancora troppo affollati"

Una foto mostra persona accalcate all'interno di un mezzo pubblico. L'allarme del consigliere Simeone: "Mi arrivano foto simili e segnalazioni da più parti. In un momento di crisi sanitaria di questa portata è assurdo viaggiare in queste condizioni"

La foto che vi mostriamo mostra distintamente un gruppo di persone accalcate che viaggia su un autobus: qualcuno si copre alla meno peggio bocca e naso con un fazzoletto, gli altri non hanno alcuna protezione. La fotografia, scattata con il telefonino, è stata inoltrata a Nino Simeone presidente della Commissione Infrastrutture e Mobilità di Palazzo San Giacomo per segnalare le condizioni in cui si viaggiava in piena quarantena sabato 15 marzo, di pomeriggio, sul filobus n. 254 che copre il percorso PORTICI-NAPOLI e ritorno (p. Poli - via Diaz - corso Garibaldi - corso San Giovanni a Teduccio - via Ponte dei Francesi - via Ponte dei Granili - via Reggia di Portici - A. Volta - via Vespucci - corso Garibaldi -CIRCUM. - piazza Garibaldi - p. P. Umberto - c. Garibaldi - piazza Carlo III - v. Gussone - v. Arenaccia - v. Nicolini).

Oms sul picco di contagi in arrivo: "Troppi arrivi dal nord. Rischio incalcolabile"

 "Se durante il fine settimana, in piena quarantena, i mezzi pubblici sono pieni di utenti - sbotta Simeone - figuriamoci cosa succederà a partire da lunedì, quando entrerà in vigore il taglio delle corse e ci sarà la metà degli autobus in circolazione. E' davvero inspiegabile la presenza di tante persone sui bus e tram, perlopiù anziani e adolescenti chiosa Simeone -  e sono preoccupatissimo per il personale, in particolare gli autisti, che nonostante la quarantena non possono fermarsi ma, anzi, come sottolineato dal sindaco Luigi de Magistris, devono andare a lavoro". Il sindaco, infatti, proprio sabato, con un post sulla sua pagina FB aveva precisato che "per i dipendenti comunali e i dipendenti delle aziende riferibili al Comune che si RIFIUTANO di prestare i servizi pubblici e di pubblica necessità, si attiveranno le procedure disciplinari, sino all'immediata interruzione del rapporto di lavoro, con assunzione immediata in deroga du altri lavoratori".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CORONAVIRUS: TUTTI GLI AGGIORNAMENTI

"Fotografie come quella e segnalazioni mi arrivano un po' da tutte le linee di bus attive in città, mentre in un momento di crisi sanitaria così importante i mezzi dovrebbero essere praticamente vuoti - precisa Simeone - Chiederò alle autorità competenti, al Sindaco e all'Azienda, di aumentare i controlli a bordo e di verificare le motivazioni per quelle presenze. È una questione di sicurezza e di buon senso, a tutela di tutti i cittadini e soprattutto dei lavoratori che stanno garantendo il servizio, dignitosamente e con grande senso del dovere. Questi uomini e queste donne, in questo momento di grande preoccupazione generale, stanno dimostrando tutto il loro valore, umano e professionale e non sempre in sicurezza. Da parte mia, nei confronti di questi eroi, soltanto un grandissimo ringraziamento".

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Napoli usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

Torna su
NapoliToday è in caricamento