Covid-19, la situazione: caso all'Università, "paziente 1" al Cotugno

Gli ultimi aggiornamenti sulla diffusione del virus tra Napoli e Campania

Prosegue la lotta alla diffusione del coronavirus a Napoli e in provincia. Tra le varie novità registratesi nelle ultime ore, il ricovero al Cotugno del "paziente uno" - l'avvocato napoletano contagiato a Milano - e la positività al tampone di un docente universitario.

CORONAVIRUS - GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI

Per quanto riguarda l'avvocato napoletano rientrato in città dopo aver contratto il virus a Milano, è stato ricoverato al Cotugno per sottoporsi ad accertamenti sul decorso della malattia. Le sue condizioni di salute non destano fortunatamente alcuna preoccupazione tra i sanitari.

Come riportato da Repubblica, intanto, un docente dell'università Federico II è risultato tra i positivi al coronavirus. Il professore ammalatosi appartiene al dipartimento di Architettura (sede a Palazzo Gravina), finito sotto osservazione da parte di Asl e Ministero della Salute: non è escluso che oggi possa chiudere i battenti. Il direttore Michelangelo Russo invita alla calma, e rende noto di aver posticipato di una settimana l'inizio dei corsi del secondo semestre. Lo stesso Russo è a casa sua in quarantena.

EMERGENZA CORONAVIRUS - TUTTE LE NOTIZIE

Il caso della docente di Striano

Intanto è stata chiusa a scopo precauzionale e fino al 6 marzo prossimo, la scuola di Torre del Greco dove insegna la donna residente a Striano risultata positiva al test per Coronavirus. La ha deciso il sindaco del comune corallino Giovanni Palomba. La professoressa, in ogni caso, non avrebbe svolto lezioni negli ultimi giorni.

Arrivata con sintomi febbrili al pronto soccorso dell’ospedale "Martiri del Villa Malta" di Sarno, la donna è stata poi trasferita al "Cotugno" di Napoli. Anche il sindaco di Striano Antonio Del Giudice ha emesso un'ordinanza di chiusura delle scuole di ogni ordine e grado a partire da oggi fino a data da destinarsi, e di quarantena, con permanenza domiciliare e sorveglianza attiva, per tutti i residenti del civico dove vive la donna.

Coronavirus, altri 6 casi di positività in Campania

La task force della Protezione Civile della Regione Campania ha reso noto che nella giornata di lunedì 2 marzo sono stati esaminati in laboratorio, presso il centro di riferimento dell'ospedale Cotugno, 80 tamponi. Ne sono risultati positivi 6, per i quali, come per tutti gli altri finora positivi, si attende la conferma ufficiale da parte dell'Istituto Superiore di Sanità.

In totale i casi potrebbero salire a 28. Dei casi precedenti, in 17 sono stati certificati e cinque di domenica sera sono ancora in attesa di conferma. A questi si aggiungono quindi i sei potenziali casi di ieri.

Tra i positivi o i potenzialmente positivi, sei sono ricoverati all'ospedale Cotugno, mentre gli altri sono in isolamento fiduciario domiciliare. Non si sono registrati fino ad ora decessi.

Slitta Napoli-Verona: si giocherà il 13 marzo

Manca solo l'ufficialità ma l'emergenza Coronavirus ha portato alla ridefinizione del calendario della Serie A e anche delle partite del Napoli. La gara contro il Verona verrà spostata al prossimo venerdì 13 marzo alle 18 e 45. In pratica la 27ma giornata verrà spostata di una settimana per permettere i recuperi delle sei gare che non si sono disputate nell'ultimo weekend. Così gli azzurri che hanno già giocato avranno una settimana di “riposo” per poi riprendere le "ostilità" il venerdì successivo.

Scontro tra tribunale e avvocati: le toghe si astengono dalle udienze

È scontro intanto tra i vertici del tribunale di Napoli e il Consiglio dell'Ordine degli avvocati. Se da una parte è stato che l'attività del palazzo di giustizia andrà avanti, dall'altra gli avvocati hanno deciso di astenersi dalle udienze fino all'11 marzo. Una decisione che riguarda tutte le udienze penali, civili e amministrative. Le toghe chiedono che venga espletata una generale opera di sanificazione delle strutture giudiziarie e l'installazione di dispenser di disinfettante. Dura è arrivata la replica dei vertici della giustizia distrettuale, affidata a una lunga nota con la quale ricostruisce le ultime ore e rende nota la propria disapprovazione rispetto al comportamento degli avvocati.

Venti malati dalla Lombardia a Napoli

Infine c'è da sottolineare che la Regione Campania, rispondendo alla sollecitazione del Ministero della Salute, metterà a disposizione come atto di solidarietà nei confronti della Lombardia, 20 posti letto di terapia intensiva ordinaria per decongestionare gli ospedali lombardi. A disposizione anche una struttura residenziale per i familiari eventualmente impegnati ad accompagnare i pazienti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Tutte gli aggiornamenti sul Coronavirus

"Consideriamo questo un atto doveroso di solidarietà e responsabilità nazionale". Così il governatore Vincenzo De Luca che oggi ha convocato un incontro con i responsabili della sanità campana nel corso del quale è stata verificata la disponibilità di posti letto nei reparti di terapia intensiva ordinaria, al netto delle esigenze di cura dei pazienti campani e tenendo conto "che occorre sempre valutare la possibile evoluzione del problema coronavirus".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nome della presunta amante di Stefano De Martino dato in pasto ai media: "Questa ragazza è disperata"

  • Il Cristo Velato, il capolavoro del Principe di Sansevero famoso in tutto il mondo

  • Addio a Mario Savino: era stato l'impresario anche di Gigi D'Alessio e Gigi Finizio

  • Il virologo su RaiTre: "Vi spiego perché il Covid ha 'perdonato' i festeggiamenti per la Coppa Italia a Napoli"

  • Tarro: "Ci sarà ancora qualche caso di Covid, ma non tornerà nessuna epidemia in autunno"

  • Musica napoletana in lutto, si è spento Luciano Rondinella

Torna su
NapoliToday è in caricamento