Stazione Centrale, controlli serrati ai varchi d'ingresso: c'è un arresto

Si tratta di uno scippatore, cittadino algerino di 38 anni. Denunciati anche un 22enne ed un 36enne che aveva truffato tre clandestini

Controlli straordinari nella Stazione di Napoli Centrale: sono stati predisposti cinque varchi di accesso controllati – anche con metal detector – da agenti di polizia ferroviaria.

Nel corso del presidio (che ha portato all'identificazione 213 le persone identificate) è stato anche arrestato un uomo, cittadino algerino di 38 anni, per il reato di furto aggravato.

Si aggirava all’interno della stazione guardando insistentemente i bagagli e le borse dei viaggiatori. Compiuto un furto – un paio di occhiali, dallo zaino di un viaggiatore che non si era accorto di nulla – è stato inseguito e bloccato.

Denunciato anche un 22enne, trovato in possesso di due cellulari contraffatti, e un 36enne per truffa: aveva avvicinato tre extracomunitari (poi risultati essere clandestini) per aiutarli a comprare dei biglietti per Milano, ma ne aveva in realtà a loro insaputa acquistato solo le prenotazioni appropriandosi di 40 euro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Posillipo, il mare di Riva Fiorita diventa verde all'improvviso

  • Cronaca

    Auto in fiamme nella notte a San Giorgio, palazzo evacuato: "Terribile spavento"

  • Cronaca

    Scomparsa Alessia Ciccone, continuano le ricerche della 16enne

  • Cronaca

    Stupro Circum San Giorgio, scarcerato uno dei tre indagati

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 18 al 22 marzo (giorno per giorno)

  • Napoletano esordisce a soli 16 anni in Europa League, il papà: "Ho un messaggio per De Laurentiis"

  • Gioca 1 euro su cinque numeri: vinto un milione di euro a Volla

  • Piano per il lavoro Regione Campania, on line la tabella dei profili richiesti

  • Spaventoso incendio a Castellammare, in fiamme azienda di cosmetici

  • Paura a Pomigliano, rapina a mano armata nell'ufficio postale

Torna su
NapoliToday è in caricamento