Ponticelli sotto assedio: raffica di controlli

Operazione della polizia: una serie di arresti, controlli e denunce nel quartiere

Il quartiere Ponticelli nel mirino degli agenti della Polizia di Stato. Negli ultimi giorni si sono intensificati i controlli nel quartiere che hanno portato ad una serie di denunce, contravvenzioni ed arresti. Un uomo di 31 anni è stato fermato a bordo di una moto di grossa cilindrata risultata rubata e, quindi, denunciato per ricettazione. Un giovane di 21 anni invece è stato denunciato per il reato di evasione dagli arresti domiciliari dopo essere stato sorpreso su una moto condotta da un altro uomo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una 44enne è stata sottoposta ai domiciliari in esecuzione di un provvedimento emesso dell’autorità giudiziaria di Salerno. In via Piscettaro gli agenti hanno denunciato per furto aggravato un altro giovane di 20 anni sorpreso alla guida di un’auto rubata. Un 42enne ed un 37enne sono stati arrestati, entrambi in esecuzione di provvedimenti cautelari. Effettuati inoltre numerosi controlli in strada, elevate contravvenzioni al Codice della Strada, sequestrate autovetture e motocicli privi di tagliando assicurativo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ricetta delle graffe napoletane con impasto a base di patate

  • Tragedia in spiaggia: uomo muore dopo un malore improvviso

  • Sirt, la dieta che fa perdere peso e migliora la salute

  • Nuova ordinanza della Regione Campania, le decisioni di De Luca: le attività consentite

  • Occupa una casa con i sei figli, l'appello di Antonio: "Non mandatemi via. Voglio pagare l'affitto"

  • Sei persone travolte da un'auto, muore ragazza di 27 anni: ferita gravemente una donna incinta

Torna su
NapoliToday è in caricamento