Chiesa Nuova Gerusalemme, controlli e sequestri anche a Napoli

L'inchiesta è partita a Frosinone. L'ipotesi di reato è quella di truffa

Una maxi operazione, che ha coinvolto carabinieri, polizia e guardia di finanza, è stata eseguita tra Napoli, Aosta, Parma e Frosinone: sono state operate perquisizioni e sequestri di beni presso abitazioni, società e luoghi di culto riconducibili alla "Chiesa Cristiana Universale della Nuova Gerusalemme".

La chiesa, con sede in Gallinaro (provincia di Frosinone), è diffusa su tutto il territorio nazionale e ha ramificazioni anche a Napoli. Sono indagate in tutto 15 persone, tra componenti della comunità religiosa e alcuni impiegati del Comune di Gallinaro. L'ipotesi di reato è quella di truffa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La notizia su FrosinoneToday.it

Le indagini sono nate a seguito di numerose segnalazioni su presunte condotte indebite, di varia natura, che sarebbero state realizzate dai promotori e seguaci della stessa chiesa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

  • Lite in strada a Napoli in pieno giorno: morto un uomo

Torna su
NapoliToday è in caricamento