Contrabbando di gasolio, arrestato un 46enne napoletano

A Roma sequestrati 30mila litri di gasolio provenienti dalla Polonia. I finanzieri si sono insospettiti per lo stile di guida discutibile notato sul Grande Raccordo Anulare

(foto di repertorio)

I finanzieri di Roma hanno arrestato due persone coinvolte nel contrabbando di prodotto petrolifero e sequestrato 30mila litri di gasolio - provenienti dalla Polonia - e un'autocisterna. Ieri una pattuglia del nucleo operativo ha notato il veicolo - con targa polacca - effettuare manovre sospette sul Grande Raccordo Anulare, in orario notturno. I militari si sono appostati e hanno visto che il mezzo veniva affiancato, in un'area di sosta privata, da un altro autoarticolato. 

I finanzieri hanno a quel punto sorpreso un 46enne napoletano che preparava la documentazione giustificativa del prodotto petrolifero - che però, dopo verifiche - non è risultato essere olio lubrificante come riportato sui documenti ma gasolio di contrabbando destinato al mercato capitolino. Due persone (tra queste il napoletano) sono state arrestate, una terza è stata denunciata per concorso. 

Potrebbe interessarti

  • Tutto quello che ancora non sapete sul bicarbonato di sodio

  • Bolletta dell'elettricità: tutti i trucchi per risparmiare

  • Quanto si deve davvero aspettare per fare il bagno a mare dopo aver mangiato?

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Furto nel Centro Commerciale, ragazza inseguita e arrestata dai carabinieri

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Concorsone Regione Campania, pubblicati i primi due bandi

Torna su
NapoliToday è in caricamento