Abusi su studentesse 12enni: condannato un insegnante

L'uomo, docente di chitarra in una scuola media, avrebbe palpeggiato alcune ragazze

Immagine d'archivio

Un anno e otto mesi di reclusione. È la pena inflitta in primo grado ad un insegnante di chitarra che lavorava in una scuola media di Portici: l'uomo è stato accusato da alcune sue ex studentesse – all'epoca appena 12enni – di molestie sessuali.

Sposato e con figli, con 20 anni di insegnamento alle spalle, secondo le presunte vittime avrebbe toccato alcune studentesse in parti intime nel corso di lezioni pomeridiane, e avrebbe chiesto loro di fare altrettanto con lui.

L'uomo è stato interdetto temporaneamente dai pubblici uffici e definitivamente "da qualsiasi ufficio attinente alla tutela, alla curatale e all'amministrazione di sostegno e da qualunque incarico nelle scuole di ogni ordine e grado e da ogni ufficio o servizio in istituzioni o in altre strutture pubbliche o private frequentate prevalentemente da minori".

Dovrà farsi anche carico del pagamento delle spese processuali e di risarcire i danni morali alle vittime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Per i bambini campani picco di influenza: la raccomandazione dei pediatri

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Boato in un appartamento, esplode bombola: ferito 30enne

Torna su
NapoliToday è in caricamento