Picchiò e rapinò una 80enne a Capri: condannato a 8 anni

Il protagonista dell'episodio, avvenuto sull'isola il 30 dicembre del 2016, dovrà anche risarcire economicamente la vittima e il Comune di Anacapri che si è costituito parte civile

È stato condannato ad 8 anni di reclusione l'uomo ritenuto dal Tribunale di Napoli colpevole della feroce aggressione – a scopo di rapina – avvenuta sull'isola ai danni di un'anziana signora.

Il 43enne, di Anacapri, è stato anche condannato a risarcire economicamente la vittima e il Comune di Anacapri che si è costituito parte civile per il danno d'immagine subito.

Anziana picchiata e rapinata: paura a Capri

Ad emettere la sentenza è stata l'11ma sezione penale presieduta da Eliana Albanese. Il pm aveva chiesto 8 anni e 8 mesi.
L'episodio risale al 30 dicembre 2016. L'uomo prese a calci e pugni un'80enne nella sua abitazione di via Caprile, riducendola in gravi condizioni.
L'uomo, arrestato dopo pochi mesi di indagini, si trova in carcere oramai da un anno.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

  • Lieto fine per il 30enne scomparso da Napoli: è stato ritrovato

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Agguato di camorra sui Monti Lattari: ucciso Antonino Di Lorenzo

Torna su
NapoliToday è in caricamento