Autista Anm aggredito: l'aggressore patteggia 8 mesi con la condizionale

L'uomo sarebbe affetto da una sindrome psicosi-depressiva ed era stato in cura fino a qualche mese fa in una struttura specializzata

Ha patteggiato otto mesi con la condizionale al processo per direttissima il 55enne che, nel fine settimana, ha aggredito a Fuorigrotta un autista dell'Anm rompendogli in volto una bottiglia provocandogli lesioni guaribili in 20 giorni.

L'uomo, spiega il Mattino, sarebbe affetto da una sindrome psicosi-depressiva ed era stato in cura fino a qualche mese fa in una struttura specializzata.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Lutto nel mondo della medicina napoletana, muore improvvisamente Paolo Mercogliano

  • Sacchi: "Nella difesa del Napoli solo Di Lorenzo si muove in modo organico e sinergico"

Torna su
NapoliToday è in caricamento