Concorso Regione Campania, Formez: "Correzioni terminate. Entro lunedì i risultati"

Saranno pubblicati prima i risultati della categoria D e a seguire quelli dei profili C

Il Formez, incaricato della correzione delle prove preselettive del "concorsone" della Regione Campania, fa sapere in una nota ufficiale di aver completato la correzione di tutti i compiti e che entro l'inizio della prossima settimana sarà pubblicato l'elenco con i risultati per quanto concerne la categoria D.

"Eccoci: terminata la Commissione interministeriale, ecco cosa emerso su concorso Ripam Campania: entro lunedì saranno pubblicati gli elenchi della categoria D; sono terminate oggi le correzioni della categoria C. Dal 17 ottobre ad oggi abbiamo corretto 143.000 prove", scrive il Formez, che torna anche sulle polemiche sui presunti ritardi nelle correzioni, puntanto l'indice contro il consigliere regionale Borrelli, che aveva presentato su tale argomento una interrogazione in Consiglio regionale: "Le dichiarazioni del consigliere Francesco Emilio Borrelli sono, prima che offensive, infondate. Formez ha concluso sia lo svolgimento delle prove sia le correzioni in tempi assolutamente compatibili con il numero enorme di candidati e con la necessità che il rigore e il rispetto delle procedure fossero assoluti. Le correzioni sono state ultimate. Avendo appena ricevuto l'autorizzazione della commissione interministeriale Ripam, le graduatorie relative ai profili D saranno rese pubbliche entro lunedì, e a seguire quelle relative ai profili C".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Pioggia e temporali su Napoli e Campania: allerta meteo "gialla"

  • Mammografia e pap-test gratuiti e senza impegnativa a Napoli: ecco dove

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Allerta meteo, scuole e parchi aperti a Napoli nella giornata di giovedì

  • Venerato: "In caso di dimissioni di Ancelotti i nomi in ballo sarebbero tre"

Torna su
NapoliToday è in caricamento