Niente stop ai concorsi, il Comune di Napoli: "Forte preoccupazione"

"E’ davvero incomprensibile che la Regione Campania permetta a migliaia di persone di trovarsi nello stesso luogo", dichiarano gli assessori Buonanno e Menna

“Nessuno stop ai concorsi, nonostante l'emergenza Coronavirus? E’ forte la preoccupazione per la scelta della Regione Campania di dare continuità allo svolgimento delle prove concorsuali alla Mostra d'Oltremare". E' quanto dichiarano gli assessori del Comune di Napoli, Monica Buonanno (Politiche Sociali e Lavoro) e Francesca Menna (Pari opportunità e Salute), in merito al prosieguo delle procedure concorsuali alla Mostra d’Oltremare.

"Sebbene l'Ente Mostra abbia adottato, sotto la nostra supervisione, tutte le misure precauzionali del caso, dalla disposizione ad un metro di distanza dei candidati alla rilevazione della temperatura in entrata e in uscita dai padiglioni, in questa situazione avrebbe giovato a tutti agire con buon senso. E’ davvero incomprensibile che la Regione Campania permetta a migliaia di persone di trovarsi nello stesso luogo. Tra l’altro, oltre all’oggettivo pericolo per le persone, è assurdo che si neghi il diritto alla partecipazione di quanti in questo momento per motivi di salute propria e dei familiari non hanno potuto partecipare. In tutte le altre Regioni le procedure concorsuali sono state sospese, è assurdo che una persona si trovi costretta a scegliere tra il diritto alla salute e quello al lavoro", hanno aggiunto Menna e Buonanno.

Le misure adottate

Misure drastiche sono state utilizzate giovedì mattina per l'inizio del concorso per i 641 posti nei Centri per l'impiego regionali. I primi candidati riunitisi alla Mostra d'Oltremare sono stati sottoposti alle misure di sicurezza previste dal decreto del presidente del Consiglio dei Ministri emesso per il pericolo Coronavirus.

All'ingresso dei padiglioni sono stati utilizzati dei termoscanner e sono stati allestiti due tendoni medici dove effettuare eventuali approfondimenti. Sono stati inoltre distribuiti dei kit di sanificazione personali e sono stati installati dei dispenser di gel disinfettanti. 

De Luca: "I concorsi vanno avanti tranquillamente"

"Sono in atto due concorsi partiti prima dall'emergenza. Uno per 10mila giovani nella pubblica amministrazione (gli assunti saranno in realtà 2243, ndR) che si conclude nella giornata di giovedì, un altro per 650 assunzioni nei centri dell'impiego - ha spiegato ieri a "CentroCittà" su Radio Rai il Governatore della Campania Vincenzo De Luca - Abbiamo distanziato i banchi, collocato distributori di disinfettanti. Niente di drammatico, si va avanti ed i candidati sono arrivati regolarmente da tutta Italia".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Andiamo avanti tranquillamente - sottolinea il numero uno di Palazzo Santa Lucia - la nostra linea è nessun panico ma estremo rigore, sia nell'individuazione dei contagiati sia nell'evitare l'espansione del virus".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

Torna su
NapoliToday è in caricamento