Tangenti al Comune di San Giorgio, le intercettazioni: "Sì rubo, che m'importa?"

Nei verbali pubblicati da Repubblica le conversazioni tra uno dei funzionari ora ai domiciliari, Raffaele Peluso, e la compagna

Comune di San Giorgio a Cremano

“Ma tu rubi”, gli dice a telefono la compagna, e lui: “Eh certo, che cosa mi importa?”. Si tratta delle intercettazioni pubblicate da Repubblica a proposito della vicenda tangenti a San Giorgio a Cremano, inchiesta che ha portato all'arresto ai domiciliari di sei persone tra cui il protagonista dell'intercettazione Raffaele Peluso, funzionario del servizio Lavori pubblici.

“Questa è la pubblica amministrazione”, racconta Peluso: i soldi per riparare i pc in casa della ragazza li anticipa l'imprenditore che poi – secondo gli inquirenti – sarebbe stato favorito al momento di aggiudicarsi degli appalti. “Li anticipa D’Alessandro e noi li paghiamo come lavori sotto altra forma. È normale”, assicura alla compagna.

Alcuni aspetti non sono ancora chiari agli inquirenti, come l’incendio dell’auto della moglie di Peluso avvenuto – racconta la donna – “nel febbraio 2011, poco tempo dopo la nomina di mio marito quale responsabile del settore Infrastrutture”. I vigili del fuoco accertarono si trattò di un episodio doloso. La coppia, poco tempo dopo, cambiò casa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Pochi mesi fa un'altra telefonata che ha colpito molto gli inquirenti. Un'amica di Peluso lo mette in guardia: “C’è stato un periodo in cui di te, di Leone e di Intoccia si parlava come di una lobby. Salvati, Lello, tirati fuori da quella triade”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1103 casi in Campania: l'aggiornamento della Protezione civile

  • Muore commerciante di Salvator Rosa, la cognata: "Non hanno voluto farle il tampone"

  • Schianto su corso Campano, sbalzati dallo scooter: paura per due ragazzi

  • Morte lavoratore Anm, tra un anno sarebbe andato in pensione: positivo dopo un viaggio al nord

  • Coronavirus, salgono a 1309 i contagiati in Campania

  • Lapo Elkann promette aiuti a Napoli: “Non posso dimenticare le mie origini”

Torna su
NapoliToday è in caricamento