“Violentata dal titolare del negozio”: la denuncia di una commessa 18enne

L'episodio è avvenuto lo scorso mercoledì a Poggioreale. Il suo datore di lavoro si sarebbe approfittato di lei dopo l'orario di chiusura

Ha 18 anni, fa la commessa in un negozio a Poggioreale. Ha denunciato di essere stata violentata dal suo datore di lavoro lo scorso mercoledì sera.

A raccontare la terribile vicenda è il Mattino. La ragazza, spaventata, ha riflettuto un'intera notte sul da farsi. Poi, accompagnata dai genitori al Loreto Mare, ha denunciato tutto alle forze dell'ordine. È stata sottoposta alle cure dei medici dell’Unità Operativa di Ginecologia e Ostetricia (la prognosi per lei è di 19 giorni) ed ha ricevuto l’assistenza dello sportello anti-violenza.

Lavorava in quel negozio da alcuni mesi, non aveva mai avuto problemi né avvertito alcun pericolo. Poi lo scorso mercoledì, in coincidenza con l'orario di chiusura, si è ritrovata in trappola con il suo aguzzino. Non ha potuto fare nulla per liberarsi, l'uomo ha approfittato di lei con la forza.
Sulla vicenda indagheranno le forze dell'ordine.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale sull'A1, due i morti: una delle vittime è napoletana

  • Politica

    Europee 2019, Meloni: "Napoli non è solo Gomorra. Saviano ha sputtanato la città e se ne è andato"

  • Scampia

    Abbattimento vela verde: "Una tra le più grandi operazioni di trasformazione urbana del Sud"

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • SuperEnalotto, doppia vincita in provincia di Napoli

  • Piogge e temporali su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Bere acqua e limone appena svegli fa davvero bene o è un falso mito?

Torna su
NapoliToday è in caricamento