Clona assegno su WhatsApp e lo incassa: truffa da 13mila euro

La vittima del raggiro si è rivolta alla Guardia di Finanza che è risalita ai truffatori che sono stati denunciati. I due avevano ritirato il denaro in un ufficio postale di Napoli

Truffa on line da 13mila euro per la vendita di una Bmw. A cadere nella trappola un giovane di Piacenza he aveva risposto a un annuncio on line su un sito specializzato per acquistare l'automobile.

Un finto venditore venezuelano, pregiudicato, residente in provincia di Bergamo, ha preteso come garanzia di ricevere su WhatsApp la foto di un assegno circolare, che ha poi stampato, andando a ritirare il denaro in un ufficio postale in provincia di Napoli, con l'ausilio di un complice.

La vittima del raggiro si è rivolta alla Guardia di Finanza che è risalita ai truffatori che sono stati denunciati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Tweet su Coronavirus e colera, Borrelli e Simioli: "Abbiamo deciso di denunciare Feltri"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

Torna su
NapoliToday è in caricamento