Qualità della vita, Napoli è penultima tra le città italiane

Il capoluogo campano, maglia nera 2009 e 2010, cede il primato negativo a Trapani. È Trento, invece, la città dove si vive meglio. Classifica stilata dal quotidiano Italia Oggi in collaborazione con la Sapienza di Roma

Napoli è la penultima città italiana per qualità della vita, davanti a Trapani, a cui il capoluogo campano ha ceduto la "maglia nera" dopo due anni da fanalino di coda. È quanto emerge dalla classifica stilata dal 13° rapporto sulla qualità della vita in Italia, realizzato dall’Università La Sapienza di Roma per il quotidiano ItaliaOggi.

L’indagine è stata realizzata dal confronto di nove differenti dimensione d’analisi riguardanti affari e lavoro, ambiente, criminalità, disagio sociale e personale, popolazione, servizi finanziari e scolastici, sistema salute, tempo libero e tenore di vita.

La città dove si vive meglio nel nostro paese è per il secondo anno consecutivo Trento, che precede Bolzano e Pordenone, rispettivamente seconda e terza.

Tra le "metropoli", Milano è la prima in 46esima posizione, seguita da Torino (47esima) e Roma (51esima). Molto distante, dunque, Napoli al 102° posto.

La prima città meridionale in classifica è Potenza (61esima), mentre la prima in Campania è Salerno (82esima).

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

Torna su
NapoliToday è in caricamento