Ciro Tagliaferri ferito: agguato avvenuto in un centro scommesse

Il Titolare del centro risulta irreperibile. In cassa sono stati trovati i soldi mentre l'impianto di videosorveglianza è risultato sabotato

Centro scommesse

Stazionarie, al momento, le condizioni di Ciro Tagliaferri, il giovane di 26 anni raggiunto al torace da un colpo d'arma da fuoco martedì sera, a Napoli. Dalle prime indagini è emerso che Tagliaferri ha a suo carico un Daspo ed è stato segnalato diverse volte dalla polizia in quanto aveva l'obbligo di presentarsi in commissariato durante la partita ma non lo faceva.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Inoltre si è appreso che il ferimento del 26enne ultrà è avvenuto all'interno di un centro scommesse. I carabinieri stanno cercando di rintracciare il titolare del centro scommesse che, però, da ieri, è irreperibile. Secondo le indagini e sopralluoghi, l'agguato non è avvenuto in strada dove Tagliaferri è stato soccorso. L'ogiva è stata, infatti, ritrovata all'interno del centro scommesse di via Pier delle Vigne dove il 26enne lavorava. In cassa sono stati trovati i soldi mentre l'impianto di videosorveglianza è risultato, invece, sabotato. Il titolare del centro scommesse ha qualche precedente per scommesse clandestine.
(ANSA)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

Torna su
NapoliToday è in caricamento