Ondata di gelo: "Restano chiuse ai clochard le porte delle chiese"

La denuncia del consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli. "Tutti dovrebbero prendere a esempio quel che sta facendo l'Eav"

"Tutte le compagnie di trasporto e le società che gestiscono le stazioni dovrebbero prendere a esempio quel che sta facendo l’Eav per aiutare i senzatetto: a disposizione stazioni e pasti caldi”. Così il consigliere regionale dei Verdi, Francesco Emilio Borrelli.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"La scelta di impegnarsi per rendere meno difficile la vita dei senzatetto da parte della dirigenza e dei dipendenti dell’Eav, purtroppo, si scontra con le porte delle chiese, rimaste chiuse anche in questa ondata di freddo, andando anche contro le indicazioni di Papa Francesco che aveva chiesto la massima attenzione al punto da mettere a disposizione anche le auto dei penitenzieri per accogliere i clochard che vivono intorno al Vaticano".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

Torna su
NapoliToday è in caricamento