Primo maggio a Chiaiano: dopo Erri De Luca, collegamento con Landini e i No TAV

In serata la telefonata del segretario Fiom per un dibattito sul lavoro: "In questo Paese è a rischio la democrazia, c'è bisogno di lotta unificata". Poi il collegamento con la Val di Susa

Primo maggio 2012 a Chiaiano

Dopo una mattinata intensa, che ha visto protagonista lo scrittore napoletano Erri De Luca ed una interessantissima discussione su Libertà e Resistenza e il “mercato senza mercanti” della Ragnatela, il primo maggio di Chiaiano ha riservato ancora moltissime belle sorprese.
A fare da sfondo all’intera giornata organizzata dalla Rete Commons e che si è tenuta alla Rotonda Rosa dei Venti (Titanic) al confine tra Napoli, Marano e Mugnano,  il tema della difesa dell’ambiente e dei Beni Comuni. Perfette le postazioni per la raccolta differenziata e da "esportare" gli eventi a "rifiuti zero" organizzati dalla Ragnatela: una spesa e un pranzo con cibi biologici e senza imballaggi, con vuoti e stoviglie "a rendere".

Hanno preso parte alla manifestazione, con stand e banchetti informativi: La Fiom della Fiat di Pomigliano d’Arco, il movimento NO TAV, il Presidio Antidiscarica di Chiaiano e Marano, il Comitato Civico Cambiamo Mugnano, Il coordinamento dei giornalisti precari, la campagna No Inc della Rete Commons contro la costruzione dell’inceneritore a Giugliano, il Movimento dei Precari Bros, l’associazione Frida Khalo (sportello di ascolto contro la violenza sulle donne), il comitato referendario per una spiaggia libera a Napoli, il comitato di Quarto contro la discarica del Castagnaro, il Comitato No Debito e molti altri gruppi e associazioni.


In serata, prima del concerto di chiusura di questo primo maggio, il secondo appuntamento atteso dai cittadini che hanno scelto Chiaiano: il collegamento telefonico con Maurizio Landini, segretario nazionale Fiom per un dibattito sulla crisi e la politica dell’austerità.
Landini, rispondendo alle domande di Antonio Musella, boccia in toto le riforme in materia economica e del lavoro del governo Monti, spiegando che il rischio è quello della cancellazione dello stato sociale e dei diritti acquisiti.  Il segretario parla poi dell’articolo 18, delle pensioni, del reddito di cittadinanza, della Fiat di Marchionne e sottolinea la necessità della riunificazione dei diritti, auspicando anche al più presto lo sciopero generale. “Bisogna garantire che a parità di lavoro ci siano parità di diritti. C’è una domanda di democrazia, perché la democrazia è a rischio in questo paese” sottolinea Landini, che aggiunge anche l’importanza della lotta, una lotta unificata.

E nell’ambito di una lotta sociale sinergica s’inserisce il filo diretto che ha collegato (non solo ieri sera) Chiaiano e la Val di Susa dove si combatte la battaglia contro la costruzione di una galleria che consentirà il passaggio di un treno ad alta velocità. Anche questa è una lotta che riguarda la difesa di un territorio, della salute e il diritto alla libera scelta di una cittadinanza.

Infine via libera alla musica, Chiaiano saluta il primo maggio con un grande concerto cui hanno preso parte Fuossera, Bastardogs,  Napoli Sotterranea Crew, Ciccio Merolla, Bisca, Lucariello, Concerto Musicale Speranza, J-Bone ft. Ekspo  & Enzomare

Una manifestazione riuscita, una scommessa vinta:  un evento che ha saputo alternare momenti di festa e spensieratezza a discussioni importanti con ospiti di spessore. Democrazia, parità di diritti, dignità, lavoro, difesa del territorio e dei beni comuni, un primo maggio che torna alle origini, che riscopre il suo senso più profondo. E’ la mobilitazione di un territorio che si riorganizza, che vuole acquistare centralità e che la merita perché il merito arriva da lotte condotte con coraggio e senso di responsabilità.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Tweet su Coronavirus e colera, Borrelli e Simioli: "Abbiamo deciso di denunciare Feltri"

  • L'Amica Geniale, anticipazioni quinto e sesto episodio 24 febbraio 2020

Torna su
NapoliToday è in caricamento