Mugnano, arriva il progetto di un centro commerciale naturale

Giovedì 26 maggio discussione in Sala Consiliare. Sinergia dei commercianti per una trasformazione del centro storico. Il vice sindaco Micillo: "Piano da attuare in due anni, stravolgerà l'assetto della città"

È per giovedì 26 maggio l’appuntamento fissato dall'Amministrazione comunale di Mugnano di Napoli per una discussione su come e quando iniziare la trasformazione del centro storico “in un vero e proprio fulcro per le attività economiche e culturali della città”. Tutti i commercianti della cittadina sono stati invitati a partecipare al dibattito, che sì terrà alle ore 13 presso la Sala Consiliare di Piazza Municipio, per proporre il proprio punto di vista.

L’Assessore alle Attività Produttive e Vice Sindaco Ezio Micillo in proposito dichiara: "Dobbiamo immaginare un centro commerciale naturale che offra ai nostri cittadini un'area della città da sempre storicamente destinata a questo. Già con la revisione del Piano Traffico abbiamo previsto una ZTL più estesa e permanente, vogliamo delocalizzare in un vera e propria casa delle Associazioni i tanti circoli oggi presenti nei dintorni di Via Chiesa per dare nuovi spazi agli esercenti che vogliono investire a Mugnano, vogliamo ridare un senso al parcheggio di fianco all'Ufficio Postale e metterlo al servizio di questo progetto".

Per centro commerciale naturale si intende una rete di esercizi commerciali collocati all’interno di una stessa area, ben coordinati e integrati fra loro da una politica comune di sviluppo e di promozione del territorio. Fondamentale è lo sviluppo di un insieme di azioni condivise volte alla rivitalizzazione del centro. L’idea, già diffusa in molte realtà italiane (soprattutto del centro-nord) è quella di affiancare una sinergia dei vari esercizi commerciali del centro storico alla grande distribuzione, molto radicata nel nostro territorio, per rivalutare i piccoli e medi commercianti e dare spazio a nuove realtà locali.

Il piano ideato dalla Giunta del Sindaco Giovanni Porcelli, secondo quanto sostengono gli stessi amministratori, si muove in direzione dell’apertura di nuove strade e possibilità di sviluppo per la città e soprattutto per i giovani che hanno voglia di fare, partendo dal settore del commercio e dalle regole che sono attualmente in vigore. L’Assessore Micillo spiega che il piano dovrebbe essere attuato in 2 anni e potrebbe cambiare in maniera sostanziale l’assetto di Mugnano, rendendola più “agevole” per i cittadini e quindi più vivibile: "Abbiamo voglia di fare e stiamo mettendo in campo tutte le energie necessarie per cambiare Mugnano. A breve in città ci sarà un expo locale organizzato con la Pro Loco per dare spazio alle nostre tradizioni artigiane ed enogastronomiche: in molti posti dal niente creano indotti importanti, noi che abbiamo tanto riusciamo a fare poco, dobbiamo invertire questa rotta subito" .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, grave lutto per Luisa Amatucci: si è spenta la madre

  • Lutto per l'attore Alessandro Preziosi, è morto il padre Massimo

  • Ancelotti, lo splendido post della figlia Katia: "Napoli è una mamma. Vado via piangendo"

  • Terremoto, l'Osservatorio Vesuviano: "Il più forte dalla ripartenza del bradisismo nel 2006"

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 9 al 13 dicembre

  • CALCIOMERCATO NAPOLI - Ibra e Torreira i principali obiettivi per gennaio?

Torna su
NapoliToday è in caricamento