“Cavallo di ritorno” a un anziano: scoperta coppia di romeni

Nei giorni precedenti aveva subito un furto nella sua abitazione all'Avvocata. Ha organizzato un finto appuntamento accompagnato dai carabinieri

Prima hanno rubato nella sua abitazione, poi hanno provato a fare il cosiddetto “cavallo di ritorno”. Non è finita come pensavano per due cittadini romeni che sono stati scoperti dai carabinieri della stazione di Poggioreale. In manette è finito un giovane di 21 anni mentre la complice 28enne è stata denunciata. Tutto è partito da un furto in un appartamento nel quartiere Avvocata. 

Il furto e il “cavallo di ritorno”

Nei giorni scorsi dei ladri avevano fatto visita a casa di un anziano del posto rubando, tra le altre cose, anche alcuni gioielli. Pochi giorni dopo due persone gli si erano avvicinate per “proporre” all'anziano di riacquistare un monile che gli avevano sottratto al prezzo di 150 euro. L'anziano si è rivolto ai carabinieri e insieme a loro ha organizzato un finto incontro per riscattare l'oggetto rubato. Insieme alla vittima si sono presentati i carabinieri che hanno fermato il 21enne e denunciato la sua complice. Entrambi sono accusati di estorsione ai danni dell'anziana. L'uomo è stato portato in carcere a Poggioreale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto: nuove modalità di pagamento e sconti. Le novità

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Giallo a Mergellina: donna trovata morta in casa in un lago di sangue

  • La Polizia Penitenziaria a Tina Colombo: "Non prenda in giro i napoletani"

  • Ora legale, lancette in avanti di un'ora: la data

Torna su
NapoliToday è in caricamento