Fece fuoco verso l'auto dei Carabinieri per scappare: arrestato 29enne

I fatti risalgono al 14 novembre: l'uomo cercò di fuggire esplodendo diversi colpi verso la gazzella dei Carabinieri. E' stato trovato e arrestato nel casertano: è accusato di tentato omicidio e ricettazione

Nell’ambito di indagini coordinate dalla Procura della Repubblica di Napoli Nord, i Carabinieri della Compagnia di Giugliano in Campania hanno dato esecuzione ad un decreto di fermo nei confronti di un 29enne residente a Sant’Antimo essendo emerso a suo carico un grave quadro indiziario per tentato omicidio, ricettazione e detenzione illegale di armi. Il 14 novembre scorso la persona in questione ed un altro soggetto (già fermato dai Carabinieri all’epoca dei fatti), per sottrarsi a un controllo di polizia, si davano alla fuga a bordo di un motociclo esplodendo un colpo di arma da fuoco all’indirizzo dell’autovettura dei Carabinieri che li stavano inseguendo per le vie del comune di Casandrino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’arma utilizzata veniva, poi, recuperata la stessa notte presso l’abitazione del nonno della persona nell’immediatezza dei fatti. Le attività investigative hanno consentito di raccogliere numerosi elementi indiziari a carico dell’indagato ritenuto, secondo l’ipotesi accusatoria, uno dei responsabili dell’evento criminoso. Quest’ultimo, resosi irreperibile, dopo due mesi di ricerche, veniva rintracciato nel comune di Trentola Ducenta (CE) presso l’abitazione di una persona denunciata per il reato di favoreggiamento personale. Al momento dell’arresto, l’uomo aveva già pronte le valigie per darsi nuovamente alla fuga.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Post Coronavirus: le nuove tendenze del mercato immobiliare

  • Coronavirus, i dati a Napoli: nessun nuovo guarito ma tre casi e un decesso in più

Torna su
NapoliToday è in caricamento