In casa tutto l'occorrente per sradicare i bancomat: arrestato sessantenne di Casalnuovo

Con lui i Carabinieri di Castello di Cisterna hanno arrestato anche due fratelli gemelli brindisini ma residenti a Bologna. Trovati chiodi a 4 punte, miscela esplosiva e tre 'marmotte' - lastre rettangolari piene di esplosivo

(foto CC Castello di CIsterna)

Carabinieri del nucleo investigativo della compagnia di Castello di Cisterna hanno fatto irruzione in casa di un 60enne di Casalnuovo trovandolo in compagnia di due gemelli di Mesagne (Br) ma residenti a Bologna. In casa dell'uomo, nascosti dietro la porta d’ingresso due borsoni: in uno c’erano una cinquantina di chiodi a 4 punte, nell’altro tutto ciò che può servire per far saltare sportelli bancomat e svuotarli: due barattoli di vetro contenenti un chilo e mezzo di miscela esplosiva, una busta di cellophane che ne conteneva altri 226 grammi, tre “marmotte” (lastre rettangolari piene di esplosivo da inserire nelle cavità degli sportelli bancomat per farli saltare) e materiale per la pesatura, il confezionamento e l’attivazione dell’esplosivo.

Sul materiale ha svolto attente analisi la squadra di Carabinieri artificieri del nucleo investigativo di Napoli fatta intervenire per accertare la natura delle sostanze procedere in sicurezza al loro sequestro. Dopo gli accertamenti l'uomo e i due gemelli di 27 anni sono stati tratti in arresto per detenzione illegale di materiale esplosivo. Il 60enne si trova ai domiciliari, i fratelli nel carcere di Poggioreale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, sospese le repliche: "In arrivo le nuove puntate"

  • L’acqua ossigenata nella cura contro il Covid-19: lo studio napoletano

  • Ritorno a scuola, De Luca incontra i pediatri: "Vaccinazione per i bambini e dpi nelle classi"

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Frecce tricolori a Napoli: le immagini spettacolari

Torna su
NapoliToday è in caricamento