Pompei, entro febbraio pronta la copertura della Casa dei Gladiatori

Teatro di un crollo la cui notizia fece il giro del mondo, la Schola Armaturarum è stata ricoperta da una struttura che ne permetterà poi il restauro delle decorazioni

La Casa dei Gladiatori dopo il crollo

Novità per gli Scavi di Pompei: la copertura di ciò che resta della Schola Armaturarum, la Casa dei Gladiatori crollata parzialmente la mattina del 6 novembre 2010 dopo giorni di pioggia battente, sarà ultimata entro febbraio.

La notizia del suo crollo fece al tempo il giro del mondo. Adesso una struttura ricoprirà le mura, fin qui "imballate" da teli plastificati per proteggere le decorazioni parietali rimaste.

L'intervento consentirà di proteggere da pioggia, vento e sole le ultime evidenze dell'edificio costruito a ridosso del 79 d.C., anno dell'eruzione del Vesuvio che distrusse la città. Successivamente si terrà l'opera di restauro delle decorazioni e delle mura, e il cui costo è di 81mila euro.

L'area del crollo era stata sequestrata dalla Procura di Torre Annunziata, titolare di un'inchiesta al riguardo. È stata restituita solo ad agosto dell'anno scorso. La Schola non era visitabile, ma si trova lungo via dell'Abbondanza, il percorso più battuto dai visitatori degli scavi. Un primo restauro era stato portato a termine nel 1916.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tenta di rubare in casa ma cade dal primo piano: è gravissimo

    • Mercato

      Stazione Centrale, turista picchiato e derubato: due arresti

    • Cronaca

      Strani fenomeni "paranormali" dopo la morte del Boss delle Cerimonie

    I più letti della settimana

    • Nalbero accende Napoli: viaggio all'interno della struttura | FOTO

    • "Antonio Polese non era un cavaliere di Malta"

    • Addio a Don Antonio Polese: "Ecco il futuro de Il Boss delle Cerimonie"

    • Rapina shock per una coppia di fidanzati: quindici minuti di terrore

    • Trent'anni di carcere al killer di Salvio Barbaro

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento