Una casa del mandolino a Napoli: il progetto

A breve sarà progettato il progetto del crowdfunding realizzato con 'produzioni dal basso'

Un sogno chiamato 'casa del mandolino'. Lo coltivano maestri, musicisti, appassionati e cultori di tale strumento della tradizione musicale napoletana. Vorrebbero "un luogo fisico, in cui il mandolino possa esprimersi liberamente".

A breve per questo presenteranno il progetto del crowdfunding (realizzato con 'produzioni dal basso') per realizzarlo. Appuntamento il 4 dicembre alle 20.30, nella Basilica di San Giovanni Maggiore (Largo San Giovanni Maggiore - ingresso de L'Orientale): la NapoliMandolinOrchestra presenterà l'esecuzione di celebri serenate. Dalle musiche di Calace, Ricci, ai versi di Ernesto Murolo, Di Giacomo e tanti altri; il soprano Valentina Assorto e il tenore Alessandro Lualdi eseguiranno alcune tra le più note serenate della tradizione classica partenopea.

Previsti anche momenti strumentali, realizzati attraverso le suggestioni di un repertorio che, attraverso questa iniziativa, si intende trasmettere alle nuove generazioni.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      Elezioni Amministrative 2017, si vota l'11 giugno

    • Cronaca

      Omicidio Fortuna, Caputo accusa la compagna: "L'ha uccisa lei, come ha ucciso suo figlio"

    • Cronaca

      Anziana investita da un pirata mentre attraversa: è grave

    • Cronaca

      Rapine e furti nelle province di Napoli e Caserta: 19 arresti

    I più letti della settimana

    • Tragico incidente nel napoletano, coinvolta un'intera famiglia: un morto e tre feriti gravi

    • È morto Pino Giordano, ​prefetto e autore musicale

    • Scomparsa Luigi Celentano, finto avvistamento a Castellammare

    • Infarto in scena per l'attore napoletano Massimo Lopez

    • Morte Luca Mancini, intervista alla moglie: "Il dolore più grande è di non poter essere genitori assieme"

    • Carciofi arrostiti in strada addio, blitz delle forze dell'ordine

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento