Incendiata dal compagno mentre era incinta: Carla torna a respirare da sola

Sulle condizioni di salute della donna vige uno stretto riserbo, ma secondo quanto trapela, ci dovrebbero essere miglioramenti

Reparto grandi ustionati (Foto N.Clemente)

Buone notizie per Carla Caiazzo, la donna residente a Pozzuoli, ricoverata al Cardarelli nel centro ustionati, che dopo essere stata data alle fiamme dal compagno 40enne, sarebbe tornata a respirare da sola.

Sulle condizioni della donna vige uno stretto riserbo, ma secondo quanto trapela, ci dovrebbero essere miglioramenti. Carla, nonostante tali lievi miglioramenti, è ancora considerata in condizioni gravi.

LA FIGLIA - Giulia Pia, la figlia di Carla, nata prematura, si trova ancora nel reparto di Terapia intensiva neonatale, ma le sue condizioni sono buone. Per lei dovrebbe arrivare l'affido, probabilmente ai nonni materni, in attesa, come si augurano tutti, che la madre possa riprendersi e tornare a casa.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Politica

      San Carlo, centenario dell'Unione Industriali: c'è anche Mattarella

    • Posillipo

      Blitz dell'antimafia, in manette tre imprenditori a Posillipo

    • Cronaca

      Metro, ok al completamento delle stazioni Mirelli e Chiaia della Linea 6

    • Sport

      Universiadi 2019, a Napoli arriva la torcia diretta a Taipei (FOTO&VIDEO)

    I più letti della settimana

    • Sesso orale in piazza San Domenico Maggiore: il video finisce su WhatsApp

    • Sesso in pubblico, nuovo scandalo dopo quello di piazza San Domenico

    • Addio Salvatore: un incidente in scooter gli costa la vita a 24 anni

    • Ucciso e seppellito in un terreno, arrestate tre persone per l'omicidio di Vincenzo Amendola

    • Dramma in via Napoli: trovato il cadavere di una donna incinta all'ottavo mese

    • Ciro a Mergellina, dal Comune stop a tavolini e ombrelloni

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento