Camorra a Roma, blitz dei Carabinieri all'alba: 19 arresti

Due gruppi criminali sono stati smantellati all'alba da un'operazione condotta dai Carabinieri romani e napoletani. Arrestati affiliati al clan Licciardi di Secondigliano. L'accusa: associazione mafiosa finalizzata al traffico di droga

I Carabinieri del Comando dei Carabinieri di Napoli e Roma hanno dato esecuzione dall'alba nelle due province a 19 ordinanze di custodia cautelare in carcere disposte dal gip di Rom su richiesta della DDA.  I 19 arrestati appartengono a due gruppi criminali, uno vicino ad ambienti camorristici e l'altro in stretti rapporto con esponenti della 'ndrangheta. Al blitz dei Carabinieri lavorano circa 200 militari, con l'ausilio di elicotteri e unità cinofile.

Le accuse: associazione finalizzata al traffico di droga, spaccio di droga. Il gruppo di stampo camorristico sarebbe, secondo le prime notizie, capeggiato dai figli di Luigi Esposito ('Nacchella'), arrestato nel 2012, ai vertici del clan Licciardi di Secondigliano. 

L’indagine, dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Roma, ha consentito di documentare l’operatività di due distinte organizzazioni criminali, entrambe armate e dedite al narcotraffico, in stretta sinergia tra loro, di cui una di tipo mafioso, a connotazione camorristica, capeggiata dai fratelli Salvatore e Genny Esposito e l’altra con a capo Vincenzo Polito, che si avvaleva della collaborazione di esponenti delle cosche di ‘ndrangheta della provincia di Reggio Calabria, le famiglie Filippone e Gallico, presenti nella Capitale.

Contemporaneamente agli arresti, sono tuttora in corso 44 perquisizioni a carico di soggetti risultanti gravitare nell’orbita dei due gruppi criminali, per lo più residenti nel quartiere romano di San Basilio, ma anche a Napoli, Nettuno e paesi limitrofi a Roma. Si tratta di pusher, vedette e vari galoppini delle associazioni colpite dall’operazione dei Carabinieri di via In Selci e della Procura della Repubblica, D.D.A. di Roma.
 

Per aggiornamenti: RomaToday.it

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ecco perché il tuo bucato non profuma

  • Tragedia nel centro commerciale, bambino di 5 anni resta mutilato

  • Incidente sull'Asse Perimetrale, muore un giovane in scooter

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Un Posto al Sole non andrà in onda venerdì 13: le ragioni

  • Si chiamava Pietro e aveva solo 16 anni: è lui la vittima dell'incidente di Casoria

Torna su
NapoliToday è in caricamento