Carabiniere napoletano ucciso, l'avvocato di Hjorth: "Potremmo chiedere il Riesame"

A Regina Coeli i padri dei due americani coinvolti a vario titolo nell'omicidio di Mario Cerciello Rega hanno fatto visita ai figli incarcerati. "Hjorth è molto provato"

(L'arma del delitto / Ansa)

Fabio Alonzi, legale di Christian Gabriel Natale Hjorth, il turista americano in carcere a Roma perché coinvolto nell'omicidio del Vice Brigadiere Mario Cerciello Rega, sta valutando "l'istanza al tribunale del Riesame". Alonzi spiega che Hjorth è "giovane e molto provato". Il ragazzo - che appare bendato nella foto che ha fatto il giro del mondo, mentre è in caserma - non sarebbe stato a conoscenza del fatto che l'amico Finnegan Lee Elder fosse in possesso del coltello con cui avrebbe poi ucciso Mario Cerciello Rega. 

Carabiniere ucciso, a Roma arrivano i genitori dei turisti americani

Tra ieri e oggi sono intanto arrivati a Roma i padri dei due turisti americani. Il padre di Gabriel Christian Natale Hjorth ha detto che suo figlio "non si dà pace per quello che è successo". Tra padre e figlio un confronto definito 'molto duro' è avvenuto nel carcere di Regina Coeli.  Oggi in carcere arriverà anche Ethan Elder, padre di Finnegan Lee, il giovane che avrebbe inferto le coltellate letali al Vice Brigadiere. Ieri l'uomo si era detto "preoccupato per le condizioni del figlio" dopo aver visto la foto che ritrae Hjorth bendato. "Sono stato rassicurato quando ci è stato detto che non è stato maltrattato", ha aggiunto Ethan Elder. 

E' in corso intanto un vertice in Procura, a Roma, tra magistrati e investigatori dell'Arma che indagano sull'uccisione di Mario Cerciello Rega. Il procuratore aggiunto D'Elia e la Pm Calabretta, incaricati del caso, hanno stabilito i prossimi passi da compiere per l'inchiesta. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'OMS anti Coronavirus

  • Coronavirus, positivi altri 7 tamponi: i casi campani potrebbero salire a 11

  • Coronavirus, primo caso a Napoli: 50enne in buone condizioni

  • Aglio in cucina: tutti gli errori che non sai di commettere

  • Coronavirus, Il virologo della Federico II: "Prudenza e intelligenza. Non è peste ma superinfluenza"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

Torna su
NapoliToday è in caricamento