Bendarono il killer americano di Cerciello Rega: carabinieri rischiano il processo

Depositati gli atti sui militari che hanno bendato Natale Hjorth e diffuso l'immagine

Potrebbero finire sotto processo i due carabinieri che hanno bendato e poi pubblicato la foto di Natale Hjorth, l'americano accusato dell'omicidio del vicebrigadiere dei carabinieri, Mario Cerciello Rega. Depositati gli atti e indagini concluse a carico dei due carabinieri accusati dell'atto di sottomissione che fece il giro del mondo gettando discredito sull'Arma così gravemente colpita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il procuratore Michele Prestipino e l'aggiunto Nunzia D'Elia sono pronti a chiedere il processo per i due carabinieri accusati, uno di misura di rigore non consentita dalla legge per aver bendato il fermato, e l'altro di abuso d'ufficio e pubblicazione di immagine di persona privata della libertà.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Se ne va uno stimato professionista": San Giorgio piange il quarto decesso per Coronavirus

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Pepe Reina: "Ho avuto il Coronavirus. E' come essere travolti da un camion"

  • Napoli senza smog con il lockdown: l'aria pulita riduce anche la potenza del Coronavirus

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

Torna su
NapoliToday è in caricamento