Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una distesa di cannabis sui Monti Lattari: le immagini dall'alto

 

I Monti Lattari sono, ormai, la nuova frontiera della coltivazione illegale di cannabis. Tra Gragnano e Casola di Napoli, i carabinieri hanno scoperto circa 4mila piante, che poi hanno provveduto a distruggere sul posto. La distesa è stata individuata grazie alle perlustrazioni dall'alto dell'elinucleo di Pontecagnano

In località “Monte Megano”, su via Piana del Grano, sono state scoperte oltre mille piante, aventi altezza media di 80 centimetri; in via Piana, sempre a Gragnano, c’erano altre mille piante che avevano raggiunto l’altezza media di circa 2 metri. A Casola di Napoli invece, in località “Selva”, su via del Balzo, sono state scoperte circa 2mila piante, con altezza media di quasi 3,5 metri. In tutti i casi di tratta di coltivazioni in fondi demaniali.

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento