Cani con la coda tagliata: la scoperta dei Carabinieri del CITES

L'operazione anti-bracconaggio nel napoletano

Nell’ambito delle attività previste dal coordinamento operativo permanente antibracconaggio delle coste pontino-campane, di cui è coordinatore il comandante del Nucleo CC Cites di Napoli, e che vede la collaborazione tra forze dell'ordine e associazioni ambientaliste, in particolare WWF e LIPU, sono stati effettuati nel fine settimana controlli per contrastare il bracconaggio di specie selvatiche e controllare il regolare esercizio dell’attività venatoria.

I militari del Nucleo CC CITES di Napoli, insieme a personale del Comando Polizia Metropolitana di Napoli, nell’agro di Palma Campania, durante il controllo del veicolo di un cacciatore hanno posto sotto sequestro un fucile e 9 cartucce nonché una ghiandaia già abbattuta, la cui caccia non è consentita in questo periodo.

A Somma Vesuviana i Carabinieri della Stazione Forestale di Marigliano insieme a personale della LIPU hanno rinvenuto 3 esemplari di cardellini in una voliera illecitamente detenuti da un soggetto e, nelle pertinenze dell’abitazione, è inoltre emerso che l’uomo possedeva 9 cani di razza bracco tedesco ai quali erano state tagliate le code. Il proprietario dei cani è stato denunciato per maltrattamento e per detenzione di fauna particolarmente protetta e gli animali sono stati sequestrati. I cardellini sono poi stati liberati in natura.

Nell’agro di Terzigno i militari della Stazione Parco di Boscoreale, insieme a Guardie Provinciali del WWF, hanno rinvenuto tra gli arbusti di un terreno incolto e privo di recinzioni un richiamo elettromagnetico riproducente il verso di anatidi. Lo strumento è utilizzato come strumento di caccia illegale ed è stato pertanto sequestrato.

Potrebbe interessarti

  • Capri, in vendita casa da sogno con meravigliosa vista sul Golfo

  • Ogni quanto bisogna lavare le lenzuola e perché

  • I farmaci generici sono davvero uguali a quelli di marca?

  • Il fiore delle streghe: come riconoscere la pianta assassina e perché è pericolosissima

I più letti della settimana

  • Presunto furto in autogrill per la moglie di Gianni Nazzaro: arrestata

  • Lutto nel mondo di Un Posto al Sole, addio alla "madre" di Giulia Poggi

  • Tony Colombo elogia i piatti preparati dalla moglie Tina: "Donne italiane, curate i vostri mariti"

  • Colpo di scena: il Chelsea prova a convincere Sarri a restare a Londra

  • Il noto attore di Un Posto al Sole schiaffeggiato alla fermata del bus: il racconto

  • Scuse di D'Alessio e D'Angelo: la parodia di Palma e Cicchella è virale

Torna su
NapoliToday è in caricamento