Orrore nel napoletano: catena troppo corta, cane muore soffocato

La polizia municipale di Sant'Anastasia ha denunciato un 53enne. In un terreno privato, vi erano due cani legati: uno malato e denutrito, l'altro senza vita

Una scena orribile quella a cui hanno assistito gli agenti della polizia municipale di Sant’Anastasia. I vigili urbani hanno controllato un terreno privato in via Largo Donna Regina, constatando la presenza di due cani legati con catene. Uno malato e denutrito, l’altro senza vita. Nessuno dei due animali - si è appreso - aveva a disposizione cibo o acqua.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto sono intervenuti anche il medico veterinario dell’Asl. Il cane superstite è stato soccorso e affidato al canile convenzionato con il Comune di Sant’Anastasia dove sarà ricoverato, mentre un 53enne del luogo è stato denunciato per maltrattamento di animali aggravato dalla morte del cane che era in sua custodia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Magistris: "Se i contagi fossero stati concentrati al Sud ci avrebbero murati vivi"

  • Mobilità tra regioni, confermata la data del 3 giugno: in Campania si potrà arrivare da tutta Italia

  • Lutto nel mondo della canzone napoletana: addio a Nunzia Marra

  • Coronavirus, nuovo positivo a Napoli: i dati dell'Asl

  • Forti temporali in arrivo, la Protezione Civile dirama l'allerta meteo

  • Report su De Luca e sulla sanità in Campania: "Lo sceriffo si è fermato ad Eboli"

Torna su
NapoliToday è in caricamento