"Il Campo Rom di Scampia è una scelta da barbari"

"Come servitore dello Stato, genitore e concittadino, esprimo tutta l'amarezza e il disgusto perchè la solidarietà non è affatto un sentimento a senso unico, e non si può esprimere creando tali spazi", protesta un vigile del fuoco

Rom

Salvatore SPAVONE Vigile del Fuoco di Napoli ha scritto una lettera di protesta inviata al sindaco de Magistris nella quale critica aspramente la scelta di creare il campo Rom di Cupa Perillo a Scampia.

"Preg. Mo Sindaco, Le vorrei rappresentare il mio disappunto, sia prima come Lavoratore Vigile del Fuoco, che come abitante dell’VIII Municipalità (Scampia-Marianella-Piscinola-Chiaiano), sulla scelta immotivata, scorretta e ingiusta, della Giunta comunale da Lei presieduta, di creare un campo ROM a Cupa Perillo, a Scampia, non fosse che questi nomadi hanno tutto il diritto di abitare in case normali e civili come i suoi concittadini. Creare dei Lager nel XXI secolo è da barbari, come è da barbari l’opinione politica che se non si costruisce immediatamente il Lager per i nomadi, perdiamo i fondi. Si, perché si tratta di dar vita ad un altro Lager come quello già esistente sulla Circumvallazione esterna, ubicato dietro il carcere di Secondigliano.

Come servitore dello Stato, genitore e concittadino, esprimo tutta l'amarezza e il disgusto perchè la solidarietà non è affatto un sentimento a senso unico, e non si può esprimere, in modo così barbaro".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole cambia orario: l'annuncio

  • Lutto nella moda, scompare la signora Di Fiore Settanni: era emblema dello stile caprese

  • Lutto in casa Napoli: si è spento Mistone, terzino in azzurro negli anni '50 e '60

  • Cosa ci fa una cuccia al centro di Piazza Garibaldi? La risposta

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

Torna su
NapoliToday è in caricamento