Caivano, ventuno uccelli detenuti illegalmente in un attico

Intervento dei carabinieri e delle Guardie Zoofile dell'E.M.P.A. Trattasi di Cardellini e Lucherini per i quali è vietata la vendita e detenzione in quanto appartenenti a specie protette

Segnalazione anonime pervenute alla Compagnia Carabinieri di Casoria hanno permesso di scoprire alcuni animali detenuti in un attico a Caivano.

Grazie all'intervento anche dei Carabinieri di Afragola che hanno allertato le Guardie Zoofile dell'E.M.P.A., è stata riscontrata la presenza di Cardellini e Lucherini, entrambi appartenenti alla famiglia dei fringillidi. Nel totale, ben ventuno animali per i quali è vietata la vendita e detenzione in quanto appartenenti a specie protette.

Da come si è scoperto successivamente, l'impianto di cattura, costituito da una rete di uccellagione, era collocato nello stesso attico. Un uomo, che ha rivendicato la proprietà della fauna, è stato denunciato, mentre gli animali sono stati liberati.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Napoletani scomparsi in Messico, indagati 33 elementi della polizia locale

  • Cronaca

    Frana in via Petrarca: colpite tre auto in sosta

  • Cronaca

    Baby gang contro pensionato ed il suo cane: pietre e colpi alla testa

  • Cronaca

    “Furbetti del cartellino” al Comune di Acerra, 40 condanne

I più letti della settimana

  • Un Posto al Sole, anticipazioni puntate dal 26 febbraio al 2 marzo 2018

  • Scomparsi a Tecatitlan, giallo sui precedenti di Raffaele Russo: le accuse dal Messico

  • Brumotti torna nel rione Traiano: insulti e lancio di oggetti contro l'inviato di Striscia

  • Scomparsi in Messico, non si hanno più notizie di tre napoletani: cresce la paura

  • Non cadono nella truffa dello specchietto: giovane coppia viene aggredita

  • Napoletani scomparsi in Messico, il vice-governatore di Jalisco: "La polizia non è coinvolta"

Torna su
NapoliToday è in caricamento