Caivano, ventuno uccelli detenuti illegalmente in un attico

Intervento dei carabinieri e delle Guardie Zoofile dell'E.M.P.A. Trattasi di Cardellini e Lucherini per i quali è vietata la vendita e detenzione in quanto appartenenti a specie protette

Segnalazione anonime pervenute alla Compagnia Carabinieri di Casoria hanno permesso di scoprire alcuni animali detenuti in un attico a Caivano.

Grazie all'intervento anche dei Carabinieri di Afragola che hanno allertato le Guardie Zoofile dell'E.M.P.A., è stata riscontrata la presenza di Cardellini e Lucherini, entrambi appartenenti alla famiglia dei fringillidi. Nel totale, ben ventuno animali per i quali è vietata la vendita e detenzione in quanto appartenenti a specie protette.

Da come si è scoperto successivamente, l'impianto di cattura, costituito da una rete di uccellagione, era collocato nello stesso attico. Un uomo, che ha rivendicato la proprietà della fauna, è stato denunciato, mentre gli animali sono stati liberati.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      L'ingegnere ucciso a Chiaia, l'autopsia: "Raggiunto da almeno 30 coltellate"

    • Cronaca

      "Se non sei in grado di fare una rapina, non sei uomo": arrestato 'Lucignolo'

    • Cronaca

      Pesce sequestrato a Napoli: oltre 300 chili tra lupini, vongole e telline

    • Cronaca

      Agente di polizia si spara al pronto soccorso: è gravissimo

    I più letti della settimana

    • È morto Don Antonio Polese: addio a Il Boss delle Cerimonie

    • Funerali Antonio Polese, l'addio al Boss delle Cerimonie

    • "Antonio Polese non era un cavaliere di Malta"

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento