Incendio auto: il cadavere carbonizzato era nascosto nel portabagagli

E’ stata rinvenuta anche una pistola 765, con una matricola che al momento risulta illeggibile, all’interno dell’auto incendiata

Via Ripuaria a Licola

E’ stata rinvenuta anche una pistola 765, con una matricola che al momento risulta illeggibile, all’interno dell’auto che ha preso fuoco nella tarda serata di ieri a Giugliano, nella quale ha perso la vita un uomo rimasto carbonizzato.

La vittima è stata ritrovata all’interno del portabagagli spiegano gli inquirenti, ma non è stata ancora identificata. L’automobile era parcheggiata nei pressi di un bar in via Ripuaria a Licola e si ipotizza che l’uomo sia stato anche sparato prima di essere arso.

Potrebbe interessarti

  • Ecco perché le zanzare pungono proprio te

  • Ragno violino: come difendersi e cosa fare in caso di morso

  • Cardarelli: presto visite ed esami si prenoteranno nella farmacia vicino casa

  • Come eliminare la puzza dal tuo bidone della spazzatura

I più letti della settimana

  • Lancia la figlia dal 2° piano e si butta giù: morta sul colpo la bimba di 16 mesi

  • Fuorigrotta, tragico incidente stradale: muore una 15enne

  • Caos in via Rosaroll, aggressione e spari: feriti due poliziotti e un cane

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 15 al 19 luglio 2019

  • Orrore San Gennaro Vesuviano, la ricostruzione dalla tragedia

  • Incidente stradale Fuorigrotta, muore 15enne: il nome della vittima

Torna su
NapoliToday è in caricamento