Napoli, sequestro da record: nascondeva 6 quintali di botti di Capodanno

Un diciottenne di Scampia aveva nascosto quaranta scatoloni all'interno di un box in via Ghisleri. Si tratta di batterie pirotecniche che sono state sequestrate dalla Polizia di Stato

(foto di repertorio)

In via Ghisleri, nel quartiere Scampia, la Polizia ha sequestrato circa seicento chili di fuochi d'artificio illegali, che sarebbero stati posti in vendita o utilizzati per l'imminente Capodanno. Respensabile dell'accatastamento da record un giovane diciottenne del quartiere, denunciato per omessa denuncia di materiale esplodente.

Nel box di sua proprietà il giovane aveva nascosta quaranta scatoloni contenenti circa 170 batteria pirotecniche. Il materiale è stato sequestrato su disposizione dell'autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus a Napoli, caso sospetto al Pellegrini: ricoverato cittadino cinese

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Allarme coronavirus, Verdoliva: "Dovesse arrivare qui lo affronteremmo"

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

Torna su
NapoliToday è in caricamento