Il "miracolo" della piccola Marta: non c'è tempo per l'ospedale, la madre partorisce in casa

Con l'aiuto del marito Mario, Carmela ha dato alla luce la prima piccola nata nel Comune di Ercolano nel nuovo millennio

La piccola Marta con i genitori e il sindaco

"Questa è la piccola Marta ed è la prima bambina nata a Ercolano in questo nuovo millennio". È così che il sindaco della città vesuviana, Ciro Buonajuto, inizia a raccontare sui social la vicenda di una neonata che la madre ha partorito nel suo appartamento.

"Marta è nata in casa ieri notte all'improvviso – va avanti il primo cittadino – senza dare ai genitori il tempo di arrivare in ospedale. Ora stanno tutti bene ed è questa la cosa più importante". Padre e madre della piccola hanno pazientemente (eroicamente, si potrebbe dire) fatto tutto da soli, senza alcun aiuto.

"Erano decenni – ha aggiunto ancora Buonajuto – che un bambino non nasceva a Ercolano perché le strutture sanitarie sono tutte nelle città limitrofe". "A Marta, a mamma Carmela, a papà Mario e a tutta la loro bella famiglia i migliori auguri da tutta la città di Ercolano", è la conclusione del sindaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maximall Pompeii: 200.000 mq di attività turistico-commerciali per 1.500 posti di lavoro

  • Virus dalla Cina, intervista al virologo: "Allarme ingiustificato. Fa più paura l'influenza"

  • Coronavirus cinese: le istruzioni del Ministero della Salute

  • Allarme Coronavirus: i medici napoletani chiamati all'aeroporto di Fiumicino

  • Droga e bombe nascoste nel magazzino: arrestato 26enne napoletano

  • "Non voglio andare al Loreto Mare, portatemi al Cardarelli": paziente prende a testate l'autista del 118

Torna su
NapoliToday è in caricamento