Biblioteca Girolamini, in carcere il titolare di una casa d'aste tedesca

Herbert Schauer, della Zisska&Schauer di Monaco di Baviera, avrebbe nel maggio 2012 messo all'asta 600 libri sottratti alla biblioteca e provato a depistare le indagini

Biblioteca dei Girolamini

Il caso della biblioteca dei Girolamini, dalla quale sono stati trafugati migliaia di libri di valore, porta ad un nuovo arresto: si tratta di Herbert Schauer, titolare della casa d'Aste Zisska&Schauer con sede a Monaco di Baviera. Nei confronti di Schauer è stato eseguito un mandato di arresto europeo. Le manette - ha reso noto stamani la Procura della Repubblica di Napoli - sono scattate lo scorso 2 agosto. Tra le accuse, quella di aver ricevuto in consegna circa 600 volumi e manoscritti mettendoli all'asta nel maggio 2012. Avrebbe inoltre fatto tutto il possibile per eludere le indagini.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Secondo la Procura, quello di Schauer era un ruolo di primo piano nel furto dei libri: partecipava a pianificazione, organizzazione e attuazione del “mirato programma di smembramento, mutilazione, sistematico danneggiamento ed illecito sfruttamento del patrimonio libraio raccolto nella Biblioteca Statale oratoriale annessa al monumento nazionale dei Girolamini”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "A Napoli c'è anche un'eccellenza": il post di Mentana fa indignare i napoletani

  • Covid-19: lutto a Chiaia per la morte di Luciano Chiosi

  • Coronavirus, morta una 48enne ricoverata al Loreto Mare

  • "E' morto un nonno amorevole e molto conosciuto": nuovo lutto a San Giorgio per Covid-19

  • Rione Sanità, muore per Covid-19 a soli 42 anni: tamponi ai familiari

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 2 aprile a Napoli e provincia

Torna su
NapoliToday è in caricamento