homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Biblioteca dei Girolamini, condannato l'ex direttore De Caro a 7 anni

Il 26 marzo prossimo comincerà l'udienza preliminare al termine della quale il gip deciderà sul rinvio a giudizio di De Caro e altri 13 imputati per il reato di associazione a delinquere

Marino Massimo De Caro

L'ex direttore della biblioteca dei Girolamini, nel centro antico di Napoli, Marino Massimo De Caro é stato condannato a 7 anni di reclusione e all'interdizione perpetua dai pubblici uffici al termine del processo con rito abbreviato per la sottrazione di centinaia volumi. La sentenza é stata emessa dal gup Egle Pilla. Per De Caro l'accusa aveva chiesto dieci anni. Condannati anche gli altri cinque imputati: cinque anni e quattro mesi e interdizione perpetua dai pubblici uffici per Viktoriya Pavlovsky; quattro anni e otto mesi e interdizione per cinque anni dai pubblici uffici per Alejandro Cabello e Mirko Camuri; due anni e otto mesi per Paola Lorena Weigandt e Federico Roncoletti.

I sei sono stati riconosciuti colpevoli del reato di peculato per aver sottratto circa duemila volumi dalla storica biblioteca, non tutti ancora recuperati. Le indagini sono state coordinate dal procuratore aggiunto Giovanni Melillo e dai sostituti Michele Fini, Antonella Serio e Ilaria Sasso del Verme. Il 26 marzo prossimo comincerà l'udienza preliminare al termine della quale il gip deciderà sul rinvio a giudizio di De Caro e altri 13 imputati per il reato di associazione a delinquere. Il gip Egle Pilla ha stabilito una provvisionale di 10mila euro al Comune di Napoli, che si è costituito parte civile.

La sentenza è stata emessa a conclusione dell'udienza durante la quale sono intervenuti i legali di De Caro, gli avvocati Leo Mercurio, Ester Siracusa e Grazia Volo. (Ansa)

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Corte d'Appello: "Schettino lasciò la nave con persone ancora a bordo"

    • Cronaca

      Omicidio Ponticelli: il cadavere del 29enne trovato in un'auto

    • Cronaca

      Gang di venditori di calzini in azione: 31enne picchiato in un Autogrill dell'A1

    • Cronaca

      Scuola e trasferimenti fuori regione: i docenti chiedono chiarezza

    I più letti della settimana

    • Amatrice, il presunto sciacallo del Rione Alto arrestato sosteneva Massimo Bossetti

    • Si confonde tra la folla dello shopping per trasportare cocaina

    • Da Napoli ad Amatrice per rubare ai terremotati, arrestato il primo sciacallo

    • Terremoto Amatrice, il Comune di Napoli parte civile contro il presunto sciacallo napoletano

    • Circolavano in auto con targhe straniere false: denunciate 76 persone

    • Campi Flegrei, sciame sismico di lieve entità causa bradisismo

    Torna su
    NapoliToday è in caricamento