Asta online per i beni confiscati alla camorra: in vendita anche quadri dell'Ottocento

Contemporaneamente sono in vendita all'ex Banco di Napoli di Castel Capuano. Si tratta della prima volta in Campania di un'iniziativa di questo tipo. "Vogliamo allargare la platea dei compratori"

Uno dei quadri all'asta (foto@ivgnapoli.it)

Beni confiscati alla camorra all'asta, ma stavolta online. Si tratta di quadri d'autore, gioielli, orologi di valore, tutto un tempo di proprietà dei boss. Saranno in vendita sul sito www.astemobili.it (e contemporaneamente in un'asta “tradizionale” nel salone dell'ex Banco di Napoli a Castel Capuano) da oggi fino al 3 luglio.

I beni sono suddivisi in 37 lotti, al prezzo base totale di oltre 200mila euro totali: l'elenco completo e le immagini sono riportate sul sito dell'Istituto vendite giudiziarie. Erano già stati esposti per quattro giorni, il mese scorso, nelle sale dell'ex tribunale. Soprattutto i quadri: originali e falsi d'autore di Ottocento e Novecento, acquerelli su carta, oli su tela.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Carlo Spagna, presidente della prima sezione della Corte di assise d'appello, che si occupa della gestione dell'ufficio Corpi di reato, spiega la scelta di battere anche online gli oggetti confiscati: “Abbiamo introdotto questa novità per allargare la platea dei compratori, con l'obiettivo di far crescere gli incassi destinati all'amministrazione giudiziaria”. L'idea era già stata introdotta qualche tempo fa in Sardegna. Sono stati proprio i tecnici dell'azienda Sarda a fare formazione ai loro colleghi partenopei.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Riaprono spiagge libere e stabilimenti balneari: l'ordinanza della Regione Campania

  • Giovani in strada fino a tarda notte, da Napoli arriva una soluzione alternativa

  • "Non siamo imbuti, abbiamo perso la felicità. Annullate l'esame di maturità": lo sfogo di una studentessa

  • Morte Pasquale Apicella, la vedova: "In quella macchina sono morta anche io"

  • Covid, focolaio al Cardarelli. Gli infermieri insorgono: "Situazione desolante"

  • Agguato ad Acerra, ucciso un uomo a colpi d'arma da fuoco

Torna su
NapoliToday è in caricamento