“Massima allerta” alla base U.S. Navy di Capodichino, allarme terrorismo?

Il Comando della Marina americana ha spiegato di aver innalzato i livelli di sicurezza “non in risposta a minacce specifiche”. Ispezioni e metal-detector agli ingressi

La base Usa (foto Wikipedia)

Da questo pomeriggio sono state rafforzate le misure di sicurezza alla base della Marina americana di Capodichino, a pochi passi dall'aeroporto. Agli ingressi della U.S. Naval Support Activity veicoli e persone stanno venendo ispezionati anche con i metal-detector. È il Mattino ad averne dato notizia.

Nella base lavorano circa 2mila militari Usa. Il Comando della Marina americana ha spiegato di aver innalzato i livelli di sicurezza “non in risposta a minacce specifiche, ma secondo quanto disposto dal Comando per l'Europa (Eucom) per tutta l' area di propria competenza”.

“L'obiettivo – aggiungono gli statunitensi – è quello di garantire al massimo la sicurezza del nostro personale”. Intanto il Comando della Marina Usa però raccomanda ai propri militari “massima attenzione e vigilanza” a proposito di eventuali “attività sospette”.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Consegnò la pizza al Papa: arrestato per truffa Enzo Cacialli

  • Scoperta la centrale del 'pezzotto', arresti in tutta Europa: c'erano 700mila clienti

  • Casoria, dramma nel parco: donna precipita dal balcone e muore

  • Whirlpool, i lavoratori in corteo bloccano l'A3

  • Controlli tra le pizzerie in via Tribunali, occupazioni abusive per 700 metri quadri

  • Centro Storico, giovane accasciato in strada salvato da un passante

Torna su
NapoliToday è in caricamento