“Massima allerta” alla base U.S. Navy di Capodichino, allarme terrorismo?

Il Comando della Marina americana ha spiegato di aver innalzato i livelli di sicurezza “non in risposta a minacce specifiche”. Ispezioni e metal-detector agli ingressi

La base Usa (foto Wikipedia)

Da questo pomeriggio sono state rafforzate le misure di sicurezza alla base della Marina americana di Capodichino, a pochi passi dall'aeroporto. Agli ingressi della U.S. Naval Support Activity veicoli e persone stanno venendo ispezionati anche con i metal-detector. È il Mattino ad averne dato notizia.

Nella base lavorano circa 2mila militari Usa. Il Comando della Marina americana ha spiegato di aver innalzato i livelli di sicurezza “non in risposta a minacce specifiche, ma secondo quanto disposto dal Comando per l'Europa (Eucom) per tutta l' area di propria competenza”.

“L'obiettivo – aggiungono gli statunitensi – è quello di garantire al massimo la sicurezza del nostro personale”. Intanto il Comando della Marina Usa però raccomanda ai propri militari “massima attenzione e vigilanza” a proposito di eventuali “attività sospette”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Choc allo stadio di Marano: 22enne trovata morta, 23enne in fin di vita

  • Ruba lo zaino ad un ragazzo mentre mangia un panino: arrestato

  • Sesso nel cimitero di Acerra: "Senza rispetto in un luogo di dolore"

  • Fedeli afragolesi senza parole: le nuvole formano l'immagine del volto di Gesù

  • Nela e la battaglia contro il cancro: "Quando arriva non ti lascia più. Ho pensato al suicidio"

  • Coronavirus, Benitez: "Mai visto niente di simile. Misuriamo la febbre due volte al giorno"

Torna su
NapoliToday è in caricamento