Ritorna il caos barelle al Cardarelli: pazienti collocati anche nella sala ascensori

Corridoi di Medicina d'urgenza e Chirurgia d'urgenza pieni di letti di fortuna. E al disagio logistico si aggiunge il gran caldo

Ritorna il caos barelle al Cardarelli. I corridoi sono in queste ore stracolmi di degenti posizionati su letti provvisori. In particolar modo i reparti di Medicina d'urgenza e Chirurgia d'urgenza risultano congestionati, con pazienti collocati anche nella sala ascensori. Al disagio logistico si aggiungono le temperature alte che rendono l'aria soffocante, con una tensione che tra parenti e personale sanitario sale sempre più. Una situazione drammatica, che purtroppo si ripete. Già in passato il Governatore Vincenzo De Luca, interrogato sulla questione, definì l'emergenza barelle "demagogia e scandalismo a vuoto". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • De Luca: "Picco di contagi a inizio maggio. Stringiamo i denti o giugno e luglio chiusi in casa"

  • Coronavirus, tutti gli aggiornamenti del 5 aprile a Napoli e in provincia

  • Lettera ai figli dopo la morte: "Quando la leggerete non ci sarò più"

  • Scossa di terremoto nella notte: preoccupazione nell'area flegrea

  • Igiene orale e difese immunitarie: qual è la connessione?

  • Coronavirus, il bel gesto del portiere napoletano Sepe: non chiede gli affitti ai suoi inquilini

Torna su
NapoliToday è in caricamento