Condanna bis per la “banda del formaggio”

Confermate in appello le condanne per le tre donne che misero a segno i colpi nei supermercati Md di Torre Annunziata e Torre del Greco. Utilizzavano una bambina di otto anni

Avevano costituito una piccola banda dedita a furti all'interno dei supermercati Md. Non rubavano certo per sfamare le proprie famiglie ma per mettere su un mercatino illegale all'interno delle palazzine popolari. Arriva anche in appello la condanna per le tre donne soprannominate “la banda del formaggio”. I giudici della corte napoletana hanno confermato tutte le condanne inflitte in primo grado per le donne di Scafati. I magistrati della settima sezione penale hanno confermato la condanna a tre anni per G.I. mentre le altre due donne sono state condannate ad un anno e due mesi con sospensione condizionale della pena.

La prima resterà agli arresti domiciliari come fin dal primo momento. I fatti contestati risalgono al gennaio 2015 quando le tre imputate misero a segno una serie di colpi ai supermercati Md di Torre Annunziata e Torre del Greco. Per farlo, costringevano a partecipare ai furti anche una bambina di soli otto anni. Il loro obiettivo finale era poi riportare la merce a Scafati e rivenderla illegalmente all'interno dei rioni popolari in cui vivevano. Nei due mesi nel corso dei quali sono state “osservate” dai carabinieri di Torre Annunziata riuscivano a portare a casa merce per un valore che oscillava tra i 500 e i mille euro.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Pioggia e temporali su Napoli e Campania: allerta meteo "gialla"

  • Mammografia e pap-test gratuiti e senza impegnativa a Napoli: ecco dove

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Allerta meteo, scuole e parchi aperti a Napoli nella giornata di giovedì

  • Venerato: "In caso di dimissioni di Ancelotti i nomi in ballo sarebbero tre"

Torna su
NapoliToday è in caricamento