A Napoli arriva la 'banda della zoccola': lanciano un topo nell'abitacolo dell'auto da rubare

Lanciando un ratto (chiuso in un sacchetto) nell'abitacolo, i malviventi costringono l'automobilista a fermarsi e scappare. Già due casi si sono verificati tra Barra e San Giovanni

Un nuovo metodo, raccapricciante, per rubare automobili facendo scappare il proprietario mentre è alla guida. L'hanno già soprannominata la 'banda della zoccola', finora due rapine compiute con le stesse modalità tra San Giovanni e Barra. Due persone avvicinano l'auto nel mirino, nel traffico, fingendo un tamponamento. Basta anche che il finestrino sia abbassato per dieci centimetri: uno dei malviventi getta nell'abitacolo un sacchetto con un topo imprigionato dentro. Il ratto si dimena, e l'automobilista va nel panico, abbandonando la vettura, quasi sempre con le chiavi e accesa. 

A quel punto è un gioco da ragazzi per i componenti della 'banda della zoccola'. Sulle rapine indaga la Polizia giudiziaria. A riportare la notizia è il giornale Stylo24.it nell'articolo di Giancarlo Tommasone.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale sull'A1, due i morti: una delle vittime è napoletana

  • Politica

    Europee 2019, Meloni: "Napoli non è solo Gomorra. Saviano ha sputtanato la città e se ne è andato"

  • Incidenti stradali

    Incidente stradale in via Diocleziano: un morto e tre feriti

  • Meteo

    Allerta Meteo della Protezione Civile: temporali, vento forte e fulmini su tutta la Campania

I più letti della settimana

  • Tina Colombo non è più incinta: "Purtroppo ho perso il bambino"

  • SuperEnalotto, doppia vincita in provincia di Napoli

  • Piogge e temporali su Napoli e Campania: scatta l'allerta meteo della Protezione Civile

  • Si lancia dal ponte della tangenziale e muore a piazza Ottocalli

  • Un Posto al Sole, anticipazioni dal 20 al 24 maggio

  • Bere acqua e limone appena svegli fa davvero bene o è un falso mito?

Torna su
NapoliToday è in caricamento