Bimbo di 11 anni smette di respirare in spiaggia: salvato dalla Croce Rossa

L'episodio, riportato dall'Ansa, è avvenuto su un lido di Ercolano. Il ragazzino stava giocando a riva e ha avvertito difficoltà respiratorie: sul posto è arrivata un'infermiera volontaria della Croce Rossa. Il bimbo è al Santobono, fuori pericolo

(foto di repertorio)

Stava giocando con alcuni amici coetanei, a riva, su una spiaggia di Ercolano, quando in seguito a dolori al petto ha smesso di respirare e ha chiesto aiuto alla mamma. Parliamo di un bambino di 11 anni, colpito da arresto cardio respiratorio mentre era in vacanza con i genitori. L'episodio è riportato dalla redazione regionale Ansa. I genitori hanno immediatamente chiesto aiuto e chiamato i soccorsi: la Capitaneria di Porto di Torre del Greco ha smistato la richiesta alla Croce Rossa di Ercolano.

Sul posto sono intervenuti rapidamente gli uomini della Capitaneria di Porto e una infermiera, volontaria della Croce Rossa: il suo nome è Nancy Scognamiglio. È stata lei a rianimare il bambino con un massaggio cardiaco fortunatamente andato a buon fine. "Sono intervenuta subito", racconta l'infermiera all'Ansa, "ed è stata un'emozione sentire il bambino respirare nuovamente, il suo colpo di tosse e l'abbraccio dei genitori resteranno tra i miei ricordi più belli". L'undicenne si trova ora ricoverato all'ospedale Santobono

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Amuchina, come farla in casa con la ricetta dell'Organizzazione Mondiale della Sanità

  • Bimbo ricoverato al Cotugno, test negativi: non è affetto da Coronavirus

  • Bimbo di tre anni ricoverato al Cotugno: non si tratta di Coronavirus

  • Feltri sul Coronavirus: "Invidio i napoletani hanno avuto solo il colera"

  • Coronavirus, Di Mauro: "No allarmismi. Il Cotugno è comunque preparato ad ogni evenienza"

  • Coronavirus, un malore dopo la maratona: test per due lombardi. Negativo uno stabiese

Torna su
NapoliToday è in caricamento