Protesta del comitato dei genitori dei bambini trapiantati: "Già 9 i morti"

Bloccata l'uscita del Monaldi

Foto Ansa

Protesta del comitato dei genitori dei bimbi trapiantati, che stamattina ha bloccato l'uscita del Monaldi. 

"Mancano organizzazione e percorsi adeguati di cura", denuncia Dafne Palmieri, presidente del comitato al settimo giorno di sciopero della fame. La protesta nasce dalla chiusura del reparto di Cardiologia e di Terapia intensiva pediatrica del Monaldi. Dal 2015 a oggi, sarebbero già 9 i bambini trapiantati che sono morti di recente. L'ultimo di 13 anni è deceduto lunedì.

Il comitato nei giorni scorsi ha anche lanciato un appello al Capo dello Stato Mattarella. 

Azienda Ospedaliera dei Colli

Accolto l’invito della Direzione regionale della Tutela della Salute e del Centro regionale trapianti di realizzare un modello assistenziale finalizzato alla risoluzione delle criticità attualmente presenti nell’ospedale Monaldi. Questo l’esito del tavolo tecnico sui trapianti tenutosi oggi presso l’Azienda Ospedaliera dei Colli. 

I partecipanti al tavolo tecnico hanno condiviso, nelle more della realizzazione del nuovo reparto della Cardiochirurgia dei trapianti, il modello proposto dal direttore del dipartimento di Cardiochirurgia, Antonio Corcione, che vede interessata la Cardiochirurgia pediatrica per le problematiche assistenziali dei pazienti sino a 10 anni di età e la Cardiochirurgia dei trapianti da 10 a 18 anni.   

Ai professionisti è stata delegata, in tempi brevi, l’individuazione di specifici percorsi assistenziali per consentire la rimozione della sospensiva sui trapianti pediatrici. La Direzione Generale della Tutela della Salute della Regione Campania ha assicurato che l’istruttoria di competenza per l’avvio del programma trapiantologico pediatrico sarà completata in tempi brevi, non appena l’Azienda Ospedaliera dei Colli trasmetterà l’insieme della documentazione richiesta dalla vigente normativa.

L’Aziende Ospedaliera dei Colli continuerà a garantire l’assistenza ai pazienti pediatrici nella fase del pre e post trapianto, nonché in emergenza-urgenza nell’arco delle 24 ore. Alla riunione hanno partecipato, in rappresentanza del comitato genitori trapiantati pediatrici, gli avvocati Carlo Spirito, responsabile dello sportello Sanità di Federconsumatori e Sergio Romano del Comitato Sanità Campania.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Otto multe in due mesi: "Con quei soldi avrei comprato latte e biscotti a mia figlia"

  • Allerta meteo su Napoli, parchi cittadini chiusi il 16 ottobre

  • Prove d'evacuazione dei Campi Flegrei, un milione di telefoni squilleranno in contemporanea

  • Lutto al Cardarelli, si è spento noto anestesista

  • Volo Napoli-Torino, atterraggio d'emergenza a Genova

  • Temporali in arrivo su Napoli e Campania: allerta meteo della Protezione Civile

Torna su
NapoliToday è in caricamento