Bambina lanciata dal balcone: operazione riuscita per il padre

Salvatore Narciso è stato sottoposto a un delicato intervento all'ospedale Cardarelli

È riuscita l'operazione chirurgica a cui si è sottoposto Salvatore Narciso, il 35enne che ieri ha lanciato dal balcone la piccola Ginevra di soli 16 mesi a San Gennaro Vesuviano, per poi fare lo stesso. I medici del Cardarelli sono riusciti a ridurre l'ematoma intradurale provocato dall'impatto con l'asfalto insieme a una serie di fratture vertebrali. Le sue condizioni restano critiche anche se in miglioramento grazie all'intervento dei chirurghi napoletani. Date le sue condizioni il sostituto procuratore titolare dell'inchiesta ha disposto l'interrogatorio previsto per questa mattina. L'uomo è attualmente piantonato in ospedale.

La disperazione della madre (VIDEO)

Un ringraziamento per la loro professionalità è arrivato da parte del commissario straordinario Anna Iervolino. “Anche in una situazione tanto drammatica sento di ringraziare tutti i professionisti di questa azienda ospedaliera. Una struttura che, come sempre, è in prima linea e si conferma nella sue eccellenza. Tutti i traumi maggiori sono centralizzati al Cardarelli, dove i servizi e le sale chirurgiche operano h 24. Siamo fieri di offrire alla città una risposta assistenziale di altissimo livello”. Intanto non si danno pace i familiari della piccola. L'ultimo a parlare in ordine di tempo è stato il nonno della piccola che ha “augurato” al padre di salvarsi per poi “soffrire per tutta la vita”.

La ricostruzione della tragedia 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Vento forte e temporali in arrivo sulla Campania: nuova allerta meteo

  • Venti forti e temporali su Napoli e provincia, prorogata l'allerta meteo

  • Allerta meteo e scuole chiuse: le ragioni e le possibili soluzioni

  • Cinzia Paglini è tornata a casa: lieto fine per l'artista napoletana

  • Allerta meteo per forte vento, scuole chiuse a Napoli il 12 novembre

  • Maltempo, via Imbriani chiusa: crolla un cornicione

Torna su
NapoliToday è in caricamento