Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Bacoli, il sindaco 'chiude' le spiagge: "Poco tempo e zero risorse per gestire un nuovo assedio"

Durante il ponte del 2 giugno sarà possibile solo il passaggio sulla battigia. Della Ragione: "Dal weekend successivo al mare solo prenotando sull'app"

 

"Chi pensa di venire a Bacoli e fermarsi in spiaggia resti a casa". Non usa mezzi termini Josi Gerardo Della Ragione, sindaco di Bacoli, che con un'ordinanza comunale ha gelato le migliaia di campani che immaginavano un lungo ponte sulle spiagge della località flegrea. Dal 30 maggio al 2 giugno, infatti, non sarà possibile stare sulle spiagge che rientrano nel territorio bacolese, ma soltanto attraversarle a piedi. Niente ombrelloni, niente asciugamani ma, soprattutto, niente assembramenti. 

"La settimana scorsa - spiega Della Ragione - con un'ordinanza pubblicata il venerdì, la Regione Campania ha riaperto i lidi balneari. Il giorno dopo Bacoli è stato preso d'assalto da migliaia di persone. Non abbiamo avuto il tempo di organizzarci per gestire un tale flusso di persone. Quindi, visto che siamo alla vigilia di un lungo ponte, ho preferito chiudere le spiagge". 

Secondo l'ordinanza 43 del 27 maggio, inoltre, non sarà consentito l'accesso al molo di Marina Grande e al pontile di Torregaveta. "Metteremo in campo una task force composta da polizia municipale, polizia di stato, polizia metropolitana e carabinieri, oltre alla protezione civile. Ci saranno punti di controllo all'accesso del paese e all'ingresso delle spiagge".

Dal weekend successivo, quello dal 5 al 7 giugno, invece, al mare ci si potrà andare soltanto dopo aver prenotato il proprio posto attraverso un'applicazione: "Stiamo seguendo le indicazioni di Governo e Regione sull'obbligo di contingentare gli accessi - spiega il sindaco - e dal fine-settimana successivo al ponte saremo pronti con l'app elettronica per le prenotazioni. Chi ne sarà sprovvisto non potrà entrare a Bacoli. Un sistema che garantirà la sicurezza di tutti". 

Come molti altri Comuni, anche Bacoli si trova in una situazione di dissesto e se non dovessero arrivare aiuti dallo Stato, Della Ragione è pronto a dichiarare off limits il litorale: "Mancano risorse e personale per poter attuare i dispositivi di Governo e Regione. Se non avremo la possibilità di eseguire controlli efficaci allora l'unica soluzione sarà chiudere tutto". 

Potrebbe Interessarti

Torna su
NapoliToday è in caricamento